rotate-mobile
Sabato, 21 Maggio 2022
Calcio

La Don Carlo Misilmeri pronta per i playoff, Cottone: "Per noi è una gioia immensa, ho visto nei ragazzi lo spirito giusto"

Il presidente della squadra biancorossa parla alla vigilia della gara contro la Pro Favara: "Adesso inizia un nuovo campionato e vogliamo arrivare più lontano possibile, loro ottimo avversario, ricordo con affetto il clima di festa quando giocammo contro"

E’ una giornata storica quella che attende la Don Carlo Misilmeri domani pomeriggio: al Giovanni Aloisio la squadra di Sasà Utro, terza forza del girone A di Eccellenza, affronterà la Pro Favara di mister Tudisco. Chi vince strappa il pass per la finale regionale contro l’Akragas in programma all’Esseneto il 15 maggio, viatico che porta agli spareggi interregionali. Il presidente della società biancorossa Antonio Cottone, esprime le sue considerazioni alla vigilia di questo match così importante.

In prima battuta Cottone analizza il percorso stagionale della squadra contestualizzandolo alla storia della sua gestione: “Sicuramente arrivare ai playoff in due anni è una gioia immensa - afferma a PalermoToday - averlo fatto a Misilmeri con la Don Carlo in una piazza che non era mai arrivata così in alto è una doppia soddisfazione. Poi c’è da sottolineare la grande risposta del paese che è stata immediata: da quando abbiamo potuto riassaporare gli spalti del Giovanni Aloisio tutto è diventato ancora più bello ed eccitante. Devo dire stati rispettati quelli che sono stati i valori economici, gli investimenti e la programmazione che per squadre come Canicattì e Akragas parte da lontano mentre per noi, che siamo una società giovane in Eccellenza da soli due anni è qualcosa di più recente. E’ chiaro che ci sarebbe piaciuto a tutti arrivare ancora più in alto ma poi ovviamente c’è una stagione con la sua storia e le sue vicissitudini: va bene dunque così”.

Il presidente biancorosso spiega poi quali sono le sensazioni dell’ambiente in vista di questo appuntamento: “Adesso comincia un nuovo campionato che porta alla strada maestra per la D - sottolinea - ovviamente queste ambizioni le abbiamo noi, come la Pro Favara, l’Akragas, Igea e Jonica, ma anche le pugliesi e le molisane. Sono stato molto vicino alla squadra e ai ragazzi: vedere nei loro occhi la voglia di spiccare e di fare bene è una cosa che mi rende orgoglioso. Ai playoff ricordiamoci che parliamo di partite in cui spesso l’episodio è determinante.  Ai giocatori ho detto di divertirsi perché il calcio è divertimento: l’importante è provarci e fare di tutto affinché accada poi se succederà e ci prepareremo agli altri step. Ho visto nei ragazzi lo spirito giusto: è fondamentale che ci sia l’attenzione massima e non una tensione eccessiva”.

In chiusura il massimo dirigente della Don Carlo parla del prossimo avversario, spendendo parole d’elogio e ricordando l’ultima sfida tra le due squadre, giocata a febbraio in un bel clima di festa: “Premetto che già qualche mesi fa avevo indicato la Pro Favara -conclude Cottone - come una delle squadre che avrebbe fatto bene quindi mi aspettavo di vederli ai playoff.  ricordi che ho della partita di ritorno sono veramente stupendi. Era una gara da dentro fuori, molto bella tirata in cui parlando del campo, abbiamo pagato il peso dell’inferiorità numerica. Al di là di questo vedere i tifosi nostri e quelli del Favara tifare insieme, stare insieme è stato qualcosa di veramente bello. Non posso poi che sottolineare la stima per la società gialloblù con la quale i rapporti sono ottimi. Stiamo preparando a inizio partita uno scambio di gagliardetti tra i presidenti e in generale di prendere quelle iniziative che fanno bene al calcio”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La Don Carlo Misilmeri pronta per i playoff, Cottone: "Per noi è una gioia immensa, ho visto nei ragazzi lo spirito giusto"

PalermoToday è in caricamento