Cronaca

Mancati ritiri e rifiuti non differenziati dai cittadini: il "porta a porta" non decolla

E' quanto emerge da un monitoraggio di Palermo Ambiente, sotto accusa la Rap. La denuncia dei consiglieri del M5S Randazzo e Amella: "Basta passerelle del sindaco, da 5 anni attendiamo gli ispettori ambientali e le isole ecologiche nelle circoscrizioni"

Rifiuti in strada

Bassa frequenza di prelievo dei contenitori (mediamente ogni 15 giorni), mancati ritiri dell'immondizia (quasi il 30% nella zona di viale Strasburgo), non corretta differenziazione dei rifiuti da parte dei cittadini (40%, quasi uno su due) nell'area del "porta a porta". E' un quadro allarmante quello che emerge dal monitoraggio effettuato da Palermo Ambiente sulla Rap.

"L'azienda pubblica d'igiene ambientale non riesce a far decollare la raccolta differenziata e non è in grado nemmeno di mettere in campo nessuna attività di sensibilizzazione e formazione sul territorio". Lo denunciano i consiglieri comunali del M5S Antonino Randazzo e Concetta Amella, secondo cui "con colpevole ritardo, l'amministrazione comunale prova adesso a correre ai ripari e sopperire alle proprie inefficienze chiedendo aiuto ai cittadini". E' partito un progetto per arruolare volontari per campagne di sensibilizzazione della raccolta differenziata nel "porta a porta". Si tratta dei cosiddetti eco-volontari.

"Non c'è traccia invece - aggiungono Randazzo e Amella - del regolamento che istituisce la figura dell'ispettore ambientale, atteso ormai da 5 anni. Era il dicembre 2013 quando il sindaco Orlando, sottoscrivendo un protocollo d’intesa per l’avvio del progetto 'Palermo differenzia 2', si impegnava ad aggiornare in 'tempi brevi' il 'Regolamento comunale dei rifiuti', istituendo e formando la figura dell’ispettore ambientale con poteri sanzionatori. E da quasi 5 anni attendiamo le isole ecologiche per circoscrizione".

"E' l’ora di smetterla con proclami e passerelle: la triste realtà - concludono i due consiglieri pentastellati - è che Palermo continua a essere una città che non funziona nei suoi servizi essenziali, ma che purtroppo si ritrova un sindaco che va avanti a forza di propaganda che inganna i cittadini".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Mancati ritiri e rifiuti non differenziati dai cittadini: il "porta a porta" non decolla

PalermoToday è in caricamento