Venerdì, 23 Luglio 2021
Cronaca

Aeroporto, respinto il ricorso di Scelta contro il licenziamento

Il giudice del lavoro ha confermato la legittimità del provvedimento adottato dalla Gesap nonostante l'archiviazione per l'ex direttore. E' passata la linea della difesa secondo cui erano venuti meno i presupposti del rapporto fiduciario fra le parti

L'ex direttore Carmelo Scelta

L’ex direttore della Gesap non verrà reintegrato. Il giudice del lavoro ha respinto il ricorso presentato da Carmelo Scelta, licenziato dopo l’inchiesta che ha portato alla condanna a 3 anni e 8 mesi per Roberto Helg, l’ex presidente della Confcommercio e vicepresidente della società che gestisce i servizi aeroportuali, sorpreso  mentre intascava una mazzetta dal pasticciere Santi Palazzolo per il rinnovo della concessione del suo spazio commerciale.

Dopo la sospensione, e nonostante l’archiviazione a suo carico, Gesap aveva deciso che per l'ex direttore ci fossero gli estremi per il licenziamento in virtù del fatto che sarebbe stato lui a indirizzare il pasticciere da Helg. Con il ricorso Scelta aveva anche chiesto un risarcimento danni da un milione e duecentomila euro. Il giudice invece, oltre a non accogliere l’istanza, lo ha condannato al pagamento delle spese processuali.

Scelta era stato indagato per concorso in estorsione, ma nel corso di un interrogatorio di 11 ore nel 2017 aveva dichiarato ai giudici di non aver “mai preso mazzette”. E’ passata la linea degli avvocati che difendono la società aeroportuale secondo cui i fatti contestati a Scelta avrebbero fatto venire meno i presupposti del rapporto fiduciario tra le parti. Le sue azioni avrebbero violato gli obblighi di lealtà, trasparenza e imparzialità imposti dal ruolo.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Aeroporto, respinto il ricorso di Scelta contro il licenziamento

PalermoToday è in caricamento