Cronaca

"Nascondeva 50 chili di hashish in un deposito dell'ospedale dei Bambini": rinviato a giudizio

L'imputato era stato arrestato a dicembre e ora finisce a processo con l'immediato. La polizia lo aveva notato mentre scaricava dalla sua auto due grosse scatole poi ritrovate nel magazzino in uso ad una ditta che ha in appalto alcuni servizi al Di Cristina. Dentro c'era il mezzo quintale di "fumo"

Avrebbe nascosto mezzo quintale di hashish in un magazzino dell'ospedale dei Bambini e ora finsce a giudizio con l'immediato. E' probabile che C. M., 49 anni, opti per il rito abbreviato, in modo da ottenere la riduzione di un terzo della pena in caso di condanna. La droga che gli era stata sequestrata, una volta smerciata, avrebbe potuto fruttare circa mezzo milione di euro.

L'uomo - come aveva anticipato PalermoToday a dicembre - era stato arrestato non lontano dalla struttura sanitaria. Erano stati i Falchi della squadra mobile ad accorgersi che l'imputato stava scaricando due grosse scatole dalla sua macchina. Lo avevano seguito, scoprendo che le avrebbe trasportate in un magazzino del Di Cristina, in uso ad una ditta che ha in gestione alcuni servizi all'interno dell'ospedale e di cui C. M. è dipendente. Dopo aver controllato erano saltati fuori i 50 chili (49,9 per l'esattezza) di "fumo" e l'imputato avrebbe anche ammesso le sue responsabilità di fronte al fatto compiuto.

Adesso il procuratore aggiunto Ennio Petrigni ed il sostituto Vittorio Coppola, ritenendo di avere prove granitiche contro l'imputato, hanno chiesto e ottenuto il giudizio immediato: il processo inizierà in queste settimane senza che, quindi, venga celebrata l'udienza preliminare.
In quei giorni di dicembre erano stati intercettati altri due grossi carichi di droga in città: 10 chili di cocaina in un camion bloccato a Buonfornello e guidato da un uomo che non aveva neppure la patente e altri 10 chili e mezzo della stessa sostanza, nascosti tra mandarini e arance.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

"Nascondeva 50 chili di hashish in un deposito dell'ospedale dei Bambini": rinviato a giudizio

PalermoToday è in caricamento