Nascondono cocaina per un milione di euro tra le cassette di mandarini: due arresti

In manette due uomini, fermati nei pressi dello svincolo autostradale di Buonfornello in direzione Palermo. La droga, circa dieci chili, era in buste sottovuoto che non sono sfuggite ai cani della guardia di finanza

Sul loro furgoncino non solo mandarini, ma anche - e soprattutto - cocaina. C.B., 49enne di Gioia Tauro, e G.G.A., 44enne di Aosta, sono stati arrestati dai finanzieri del comando provinciale di Palermo mentre si trovavano nei pressi dello svincolo autostradale di Buonfornello in direzione Palermo.

I due erano a bordo di un furgoncino, fermato per un controllo da una pattuglia delle fiamme gialle del Gruppo di Termini Imerese. Non hanno fornito spiegazioni esaurienti circa la destinazione della merce trasportata e non avevano i documenti di trasporto. Sono quindi scattati ulteriori accertamenti che hanno permesso di ritrovare e sequestrare circa dieci chili di cocaina.

Ecco come era nascosta la cocaina | Video

La droga, scovata grazie al fiuto dei cani antidroga Elisir e Fmia, era in buste sottovuoto da 10,6 chili ciascuna e nascoste tra cassette piene di mandarini. Lo stupefacente, se immesso sul mercato, avrebbe fruttato al dettaglio oltre un milione di euro. Gli arrestati sono stati condotti presso la casa circondariale Cavallacci di Termini Imerese.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento