menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Altri due bimbi in ospedale dopo la gita all'Acquapark di Monreale

Nei giorni scorsi altri sette bambini sono arrivati al pronto soccorso con gli stessi sintomi e tutti erano stati al parco acquatico. Dalla struttura hanno sempre ribadito che le acque sono trattate con il cloro secondo parametri di legge

Altri due bambini sono arrivati al pronto soccorso pediatrico accusando febbre, vomito e diarrea e anche loro giovedì scorso erano stati in gita all'Acquapark di Monreale. In precedenza altri sette bambini, tra i 5 e i 7 anni, erano arrivati al pronto soccorso dell'ospedale dei Bambini e del Cervello. Ad accomunare i piccoli, l'avere tutti gli stessi sintomi e l'essere stati negli ultimi due giorni al parco acquatico.

I piccoli sono stati tenuti in osservazione e oltre alla terapia di cura sono stati eseguiti gli esami colturali per accertare la natura del problema. L'esito si saprà fra qualche giorno. La direzione medica di presidio del Cervello ha inviato, come prevede la prassi, una segnalazione all'ufficio igiene pubblica dell'Asp per i necessari adempimenti.

Tra le "vittime" dell'Acquapark c'è anche il noto regista e attore Franco Zappalà che, dopo aver fatto il bagno domenica scorsa, è stato accompagnato d’urgenza al reparto di oftalmologia del presidio ospedaliero del Cto. "Improvvisa perdita della vista e gravissimi fastidi agli occhi - racconta Franco Zappalà -. La diagnosi, subito chiarissima, ha evidenziato che l’eccesso di cloro ha provocato le lesioni di entrambe le cornee e molteplici microfratture delle uvee".

Dalla struttura hanno sempre ribadito che le acque sono sempre trattate con il cloro secondo parametri di legge.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento