Sabato, 18 Settembre 2021
Calcio

La coppa per dimenticare Taranto, contro il Monopoli Filippi lancia Fella: "Vogliamo riscattarci"

Il tecnico rosanero è tornato a parlare della sconfitta in campionato: "Abbiamo perso le distanze e gli equilibri". Poi ha detto di ritenere la coppa un obiettivo: "Schiereremo la formazione migliore. La squadra di Colombo lavora bene e sa come stare in campo"

Giuseppe Fella - foto Palermo Fc

Riscattare la prestazione opaca di Taranto e dare una dimostrazione importante contro un avversario che adesso è un rivale anche in campionato. Ha le idee chiare Giacomo Filippi su quello che è il valore assunto dalla sfida di domani contro il Monopoli in programma al Barbera alle 15 (e trasmessa in streaming su Eleven Sports).

Filippi è tornato sulla prestazione di sabato scorso in Puglia e sulle scelte fatte a partita in corso: “Abbiamo lavorato con la squadra – ha spiegato - analizzando ciò che non è andato e lavorando ci sopra in virtù di trovare quanto prima le nostre certezze in vista di una partita importante come quella che ci attende. A un certo punto della gara abbiamo, perso le distanze e gli equilibri: ci abbiamo lavorato in questi due giorni”. Il tecnico rosanero si aspetta una reazione dalla squadra: “Mi aspetto compattezza, voglia di difendere e attaccare in dieci più il portiere e di dare l’anima cosa che i ragazzi hanno sempre fatto ma in maniera individuale e non da squadra”

Il tecnico ha poi affermato di ritenere la Coppa Italia un obiettivo e di considerare questa settimana, che prevede anche la sfida col Catanzaro, come importante per dare dimostrazione del valore della squadra: "Non c'è occasione migliore – ha affermato - di incontrare la prima della classe. Il Monopoli lavora benissimo, non si inventa nulla e fare le cose semplici oggi e raro. Questa settimana incontreremo una squadra forte e una ancora più forte. La Coppa Italia è un obiettivo da raggiungere: faremo di tutto schierando la migliore formazione".

In merito alle scelte di formazione il tecnico ha annunciato che ci saranno delle novità sottolineando come la Coppa sia l’occasione per fare entrare in condizione chi ha giocato di meno: “La Coppa Italia serve a rodare i giocatori - ha sottolineato - che trovano poco spazio. I ragazzi non devono dimostrarmi niente perché conosco il loro valore ciò serve a giocare mettere minuti nelle gambe e trovare la condizione”. Nell’undici titolare di domani troverà sicuramente spazio il secondo portiere Massolo: “Giusto che giochi perché si allena bene ed è un portiere di valore”. Il tecnico ha invece escluso possibili variazioni difensive nel modulo vista l’emergenza reparto in prospettiva Catanzaro: “Non penso alla difesa 4. Mancheranno Lancini e Peretti ma rientrerà Buttaro e ritroveremo presto anche Accardi. Dobbiamo insistere sulle dinamiche sulle quali abbiamo lavorato: non è una partita che ci fa smarrire le nostre certezze.  

Il tecnico rosanero ha parlato anche del Monopoli, in questo momento primo della classe a punteggio pieno nel girone C, che i rosanero avevano già affrontato in amichevole vincendo per 1-0: “La distanza rispetto ad allora – ha affermato Filippi - è temporale ma il Monopoli già in quella partita dava segnali di solidità è compattezza, allora siamo stati bravi pazienti nel riuscire ad aprire spazi per quanto non sempre siamo riusciti a trovare il varco in quell’occasione. Il Monopoli è una squadra che lavora e sa stare in campo: si tratta un test che presenta difficoltà che noi dovremmo essere bravi a valicare”.

QUI PALERMO

Il tecnico ha già annunciato di voler dare spazio a chi in questo frangente ha giocato di meno per scelta o per cause di forza maggiore. Oltre al già annunciato Massolo, appare estremamente probabile un impiego dal primo minuto per giocatori come Valente e Fella, non ancora al top. La squalifica in campionato rende quasi certo l’impiego di Lancini: probabile che nel ruolo di centrale destro di difesa trovi spazio uno tra Buttaro, da questa settimana disponibile anche in campionato e Marong.

QUI MONOPOLI

Reduce dal successo contro il Messina la squadra di Alberto Colombo potrebbe presentarsi in assetto rimaneggiato in vista dell’impegno di campionato contro l’Avellino. Probabile l’utilizzo a partita in corso del match-winner di domenica sera Grandolfo al posto del titolarissimo Starita. Possibile spazio a centrocampo per l’ex rosanero Langella e Viteritti.

Le probabili formazioni

Palermo (3-4-2-1) Massolo; Buttaro, Lancini, Perrotta; Almici, De Rose, Odjer, Valente; Fella, Silipo; Soleri

Monopoli (3-5-2) Guido; Mercadante, De Santis, Bizzotto; Novella, Langella, Piccinni, Vassallo, Viteritti; Grandolfo, D’Agostino

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La coppa per dimenticare Taranto, contro il Monopoli Filippi lancia Fella: "Vogliamo riscattarci"

PalermoToday è in caricamento