Giovedì, 21 Ottobre 2021
Cronaca

Presta soldi a una donna e poi la minaccia: usuraio palermitano finisce in trappola

Arrestato per tentata estorsione un pluripregiudicato di 56 anni. I fatti sono avvenuti in Lombardia. Decisiva la denuncia della vittima, una donna della provincia di Varese

Strozzino palermitano arrestato a Milano. L'accusa, per lui - un pluripregiudicato di 56 anni - è di tentata estorsione. Decisiva la denuncia della vittima, una donna lombarda. Tutto è nato quando lei aveva deciso di chiedergli un prestito di circa 8 mila euro. Era il febbraio 2018, e lo aveva fatto a causa delle precarie condizioni economiche in cui versava da tempo. Per quel debito, però, la vittima doveva rimborsare circa il 40% in più. Così, nel tempo, tra minacce e la richiesta di ulteriori esborsi economici da parte del suo "strozzino", un palermitano di 56 anni, la donna si è decisa a parlare con i carabinieri.

L'usuraio palermitano in azione a Senago

L'epilogo della vicenda è arrivato sabato uno febbraio proprio a Senago (Milano), nei pressi di un esercizio commerciale, dove il pluripregiudicato di Palermo, aveva dato appuntamento alla vittima, originaria di Saronno (Varese). Il 56enne doveva riscuotere una considerevole somma di denaro in contanti: 11 mila euro.

Alla vista della scena, poco prima che l'uomo ricevesse la busta con i soldi, sono intervenuti i carabinieri della Stazione di Senago insieme agli uomini del Nucleo Operativo e Radiomobile di Rho, che lo hanno bloccato immediatamente: l'arresto è scattato in flagranza per tentata estorsione. Dopo aver denunciato i fatti all'Arma, la donna aveva continuato a ricevere ulteriori pressioni da parte del palermitano, così è scattata 'la trappola'. Adesso il pregiudicato si trova a San Vittore. Le indagini proseguono per ricostruire l'accaduto.

Fonte: MilanoToday

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Presta soldi a una donna e poi la minaccia: usuraio palermitano finisce in trappola

PalermoToday è in caricamento