menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Il materiale trovato in casa

Il materiale trovato in casa

Brancaccio, in casa ha un deposito di petardi e sigarette di contrabbando: arrestato

In manette un giovane di 29 anni. Gli agenti, con l’ausilio delle unità cinofile e degli artificieri della polizia, hanno effettuato una perquisizione che ha portato al maxi sequestro

In casa nascondeva 15 chili di tabacchi lavorati esteri e 1.600 chili di materiale pirico artigianale. La polizia del commissariato di Brancaccio ha arrestato Michelangelo Battaglia, 29 anni, dopo un blitz messo a segno nella sua abitazione. Gli agenti, con l’ausilio delle unità cinofile e degli “artificieri” della polizia hanno effettuato una perquisizione in casa, a Brancaccio, che ha portato al maxi sequestro.

"Oltre alle sigarette - dicono dalla questura - è stato trovato materiale pirico artigianale, di diversa tipologia, con complessiva massa attiva esplodente pari a circa un chilo. Le sigarette, circa 800 pacchetti riconducibili a note multinazionali del tabacco, erano contenute in un grosso sacco trovato nel soggiorno, mentre i fuochi pirici erano custoditi in un'altra stanza dell’appartamento".

Nel corso dell’attività gli agenti hanno appurato l'esistenza di un allaccio abusivo alla rete elettrica pubblica, motivo per cui il 29enne è stato denunciato per il reato di detenzione di materiale esplodente, ed è stato tratto in arresto non solo per detenzione oltre ai limiti di legge di tabacchi lavorati esteri, ma anche per il reato di furto aggravato. I tabacchi sequestrati saranno consegnati ai Monopoli di Stato. Il provvedimento di arresto di Battaglia è stato convalidato dal giudice.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento