Cronaca Trappeto

Trappeto, scoperta e sequestrata autofficina abusiva: denunciato il titolare

L'attività non aveva nessuna delle autorizzazioni previste dalla legge. Il titolare dovrà rispondere di reati ambientali. Sarà anche sanzionato per l'assenza della Scia e la mancata installazione del registratore di cassa. Il blitz messo a segno dai finanzieri di Partinico

Denunciato il titolare di un’autofficina abusiva scoperta a Trappeto. E' questo l'esito del blitz messo a segno dai finanzieri di Partinico nell'ambito di alcuni controlli, disposti dal Comando provinciale della guardia di finanza per contrastare l’abusivismo imprenditoriale. All'interno del garage, collocato nella periferia del Comune del Palermitano, le fiamme gialle hanno trovato delle auto in corso di riparazione.

"L'autofficina, dotata di diversi banchi da lavoro completi di strumentazioni e utensileria, compressori, saldatrici, lucidatrici, alcuni compressori e un ponte sollevatore - spiegano dal Comando - operava senza alcuna autorizzazione prevista dalla legge". Oltre all'autorizzazione amministrativa per l’inizio dell’attività, era assente anche quella ambientale per l’emissione delle polveri in atmosfera e lo scarico delle acque reflue. Inoltre, era sconosciuta al Fisco.

Il titolare dell'attività dovrà rispondere di reati ambientali. Per l’omessa installazione del registratore di cassa dovrà pagare una sanzione che oscilla da euro 1.032 a 4.131 euro. Oltre ad una multa va da 5.164 a 15.493 euro per l'assenza della Scia. L'autofficina, i macchinari e le attrezzature da lavoro presenti all'interno sono state sottoposte sia a sequestro amministrativo che penale. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Trappeto, scoperta e sequestrata autofficina abusiva: denunciato il titolare

PalermoToday è in caricamento