rotate-mobile
Lunedì, 16 Maggio 2022
Cronaca

Screening oncologici dell'Asp, trasmesse lettere d’invito anche ai morti: "Avviata indagine interna"

Le scuse del direttore generale Daniela Faraoni: "Sono profondamente rammaricata per quanto si è verificato, scriverò personalmente alle famiglie"

Il responsabile dell’Unità operativa semplice “Centro gestionale screening” ha oggi comunicato che, all’atto dell’invio degli “inviti” ai cittadini a sottoporsi ad esami di prevenzione oncologica, per una anomalia delle modalità d’uso del sistema informatico, sono state, purtroppo, trasmesse lettere d’invito anche a cittadini, già, deceduti.

 “Sono, profondamente, rammaricata per quanto si è verificato – ha detto il Direttore generale dell’Asp di Palermo, Daniela Faraoni – scriverò personalmente una lettera di scuse alle famiglie. Appreso del mal funzionamento del sistema, ho immediatamente avviato una indagine interna per verificare la sussistenza di eventuali profili di responsabilità”. 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Screening oncologici dell'Asp, trasmesse lettere d’invito anche ai morti: "Avviata indagine interna"

PalermoToday è in caricamento