Lunedì, 14 Giugno 2021
Cronaca Strada Statale 113

Santa Flavia, rissa tra parenti con spranghe e coltelli: due feriti

I carabinieri sono intervenuti all'interno di un deposito di automezzi della ditta "S.C. trasporti", che si trova sulla strada statale 113. In manette sono finite cinque persone tutte accusate di rissa aggravata. Uno di loro denunciato per possesso abusivo di arma

A.C. di 19 anni

Una discussione tra parenti. Come ne accadono decine ogni giorno. Solo che stavolta dalle parole si è passati ai fatti. E per poco dai fatti non si è arrivato a ben altro. Visto che i contendenti erano già pronti ad usare spranghe e coltelli. Ma fortunatamente ad evitare il peggio sono stati i carabinieri, che ieri sono intervenuti in un deposito di automezzi a Santa Flavia – teatro della rissa – per arrestare i 5 contendenti: F.A.C. di 41 anni, I.C. di 37, I.G.S. di 34, P.C. di 21 e il più piccolo A.C. di 19. Tutti denunciati di rissa aggravata.

Ieri intorno alle ore 18 i familiari si sono riuniti all’interno del deposito di automezzi della ditta “S.C. trasporti”, che si trova sulla strada statale 113. Al culmine di un’accesa discussione legata a pregressi dissidi familiari di natura economica, spranghe di ferro e coltelli alla mano, hanno dato vita ad una violentissima rissa che si è terminata con il ferimento di due di loro medicati al punto territoriale di emergenza di Bagheria.

I carabinieri hanno sequestrato due spranghe di ferro utilizzate per la rissa ed un coltello appartenente a I.G.S., denunciato anche per possesso abusivo di arma bianca. L’Autorità Giudiziaria ha disposto la misura cautelare degli arrestati presso la Casa Circondariale “Cavallacci” di Termini Imerese per l’udienza di convalida, non ancora fissata.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Santa Flavia, rissa tra parenti con spranghe e coltelli: due feriti

PalermoToday è in caricamento