rotate-mobile
Cronaca Romagnolo

Raccolto un rifiuto ogni passo sulla spiaggia: la giornata di pulizia di Legambiente a Romagnolo

Decine i sacchi riempiti dagli attivisti, in soli due ore, in occasione della campagna Spiagge e Fondali puliti - Clean Up the Med: "Circa il 54 per cento del totale dei rifiuti sono materiali edili. Al secondo posto troviamo bottiglie e contenitori di plastica"

Un rifiuto rimosso ad ogni passo e decine di sacchi riempiti. E' il bilancio della pulizia simbolica e di denuncia, durata appena due ore, effettuata ieri dagli attivisti di Legambiente Palermo sulla spiaggia di Romagnolo, in occasione della campagna Spiagge e Fondali puliti - Clean Up the Med. Lo stesso tratto di litorale due settimane fa era stato monitorato, attraverso l'annuale indagine del beach litter di Legambiente: 95 le diverse tipologie di rifiuti individuate in quella occasione.

"Si tratta - spiega l'associazione ambientalista - per la maggiorparte, circa il 54 per cento del totale, di rifiuti edili. Al secondo posto troviamo bottiglie e contenitori di plastica che rappresentano un buon 13 per cento sul totale mentre la plastica in generale rappresenta quasi il 40 per cento dei rifiuti rinvenuti". 

Legambiente chiede che la riqualificazione, di mare, spiagge e spazi rubati ai cittadini come anche alla fauna e alla flora, venga fatta attraverso vere e proprie bonifiche, il controllo del territorio e la consultazione cittadina. "Tante - denuncia l'associazione - le tracce della mala gestione dei rifiuti urbani, scarsa depurazione fognaria e abbandono illecito. C’è bisogno di avviare un processo partecipato che restituisca ai cittadini e alle cittadine l’accesso ad un bene prezioso sia dal punto di vista ambientale che sociale ed economico".
 

Gallery

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Raccolto un rifiuto ogni passo sulla spiaggia: la giornata di pulizia di Legambiente a Romagnolo

PalermoToday è in caricamento