Civico, il nuovo commissario si insedia e convoca i sindacati ma la protesta continua

Roberto Colletti vuole risolvere il problema precariato. Il manager appena arrivato ha incontrato i sindacati, riuniti in sit in, e garantito loro che si troverà insieme una soluzione alle vertenze. Fissato per oggi alle 13 un nuovo confronto

Il nuovo commissario (al centro) con i rappresentati sindacali

Garanzia sulle proroghe dei precari e del personale a partita Iva, prima intesa sulle vertenze irrisolte come le progressioni orizzontali di carriera e la sicurezza. Il nuovo commissario del Civico, Roberto Colletti, ieri nel giorno del suo insediamento, ha convocato d’urgenza i sindacati Nursing Up, Uil, Nursind e Fials, che in atto rappresentano la larga maggioranza dei colleghi sindacalizzati e dei rappresentanti in Rsu. Convocazione che è arrivata nel giorno in cui queste sigle hanno organizzato un sit in di protesta per chiedere la soluzione di tutta una serie di problemi. 

"Il neo direttore - spiegano i sindacati - si è mostrato d’accordo con noi circa l'urgenza di rinnovo degli incarichi per tutto il personale precario a partita Iva, anche nell'ottica della garanzia dei livelli assistenziali minimi da assicurare alla popolazione. Ciò nelle more di un confronto sindacale che chiuda le vertenze relative al precariato, non ultima l'applicazione completa della legge Madia e dei relativi processi di stabilizzazione. Il direttore si è mostrato quindi disponibile alla definizione definitiva della vertenza relativa alle progressioni orizzontali di carriera, le fasce, ponendo la parola fine ad un lungo e penoso contenzioso che, ancora oggi, non ha garantito gli stessi diritti a tutti i lavoratori. Stessa disponibilità per quanto riguarda la sicurezza interna all'azienda e le richieste relative al parcheggio. Il direttore, inoltre, ha dichiarato che in tempi estremamente brevi verranno iniziate le procedure per la contrattazione decentrata e la creazione di tavoli tecnici per risolvere le restanti controversie".

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Il nuovo manager ha convocato oggi alle 13 le parti sindacali, l'Rsu e lo staff per mettere fine alla vertenza. Lo stato di agitazione permane e l'appuntamento con i colleghi rimane fissato per le 11,30 nel gazebo di fronte all'ingresso interno dell'amministrazione.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento