Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Partinico, lavorava il marmo senza avere le autorizzazioni per farlo: denunciato  

Il magazzino, di circa 100 metri quadrati, pieno di macchine da lavoro per il taglio e la levigatura della pietra è stato sequestrato. All'interno è stato scoperto un canale di scolo delle polveri non in regola

Un magazzino di circa 100 metri quadrati, pieno di polvere di marmo e di macchine da lavoro per il taglio e la levigatura della pietra abusivo è stato scoperto, ieri mattina dalla polizia, e sequestrato a Partinico. Il titolare dell'attività, L.B.G, partenicense 48enne, è stato denunciato perchè privo dell'autorizzazione necessaria per scaricare le polveri e di quella per le emissioni in atmosfera. All'interno del marmificio abusivo, in via Pergusa, c'era un canale di scolo delle polveri umide, realizzato con un tubo tagliato in pvc, dove venivano scaricati i reflui che poi finivano, attraverso un chiusino nella parete perimetrale, in strada.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, lavorava il marmo senza avere le autorizzazioni per farlo: denunciato  

PalermoToday è in caricamento