Venerdì, 18 Giugno 2021
Cronaca

Partinico, buco nel muro di un ristorante: scoperto allaccio abusivo, denunciato il titolare

A finire nei guai è stato un ragazzo di 26 anni. Aveva collegato una levetta all'interruttore in modo da nascondere il contatore all'interno di una parete. A inchiodarlo è stato un controllo di polizia e tecnici Enel

Un ristorante bene avviato e sempre affollato. Ma quella folla "stonava" coi consumi di energia elettrica sempre troppo bassi. Blitz della polizia di Partinico all'interno di un locale. A finire nei guai è stato un ragazzo di 26 anni, il gestore dell'attività commerciale, che si trova adesso indagato in stato di libertà, poiché ritenuto responsabile del reato di furto di energia. Il controllo è avvenuto insieme ad una squadra di tecnici dell’Enel. Durante le fasi dell’accertamento, l’attenzione è stata attirata da una levetta in metallo che fuoriusciva di circa 20 centimetri da una parete dell’attività commerciale, a circa due metri dal pavimento.

I poliziotti, insospettiti, hanno praticato un foro nel muro ed hanno scoperto l’allaccio abusivo. "Questa leva - spiegano gli agenti infatti era collegata ad un interruttore magnetotermico differenziale da 80 ampere. Se azionata, poteva attivare e o disattivare l’interruttore". Un espediente a suo modo "geniale". Intanto perché nel caso di inopportune e impreviste verifiche, il locale poteva apparentemente risultare in regola con l’erogazione dell’energia elettrica, in secondo luogo perché l’apposizione della levetta metallica, permetteva di nascondere l’intero sistema all’interno della parete, rendendo così molto difficile la sua individuazione. Il titolare del locale è stato però pizzicato dal controllo dei tecnici Ene e adesso risulta indagato.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Partinico, buco nel muro di un ristorante: scoperto allaccio abusivo, denunciato il titolare

PalermoToday è in caricamento