L'ospedale Villa Sofia-Cervello paga la produttività ai dipendenti

Il direttore generale Walter Messina: "Si è chiusa con buona soddisfazione di tutti la procedura avviata a fine maggio 2020 con le organizzazioni sindacali, tramite un protocollo d’intesa"

Via libera a Villa Sofia-Cervello alla retribuzione della produttività di risultato dell’anno 2019 per il personale medico e del comparto. La direzione strategica ha adottato la delibera "che prende atto - si legge in una nota - della valutazione della performance organizzativa da parte dell’OIV (organismo indipendente di valutazione) e del protocollo d’intesa con le organizzazioni sindacali".

La platea dei beneficiari comprende la dirigenza medica, la dirigenza sanitaria, la dirigenza amministrativa, professionale e tecnica ed il personale non dirigenziale del comparto. Alla dirigenza medica vanno 792.921,03 euro, alla dirigenza sanitaria 80,082,26 euro, alla dirigenza Apt 20.796,99 euro, al comparto 2.610.570,36 euro.  

“Si è chiusa con buona soddisfazione di tutti – sottolinea il direttore generale di Villa Sofia Cervello, Walter Messina – la procedura avviata a fine maggio 2020 con le organizzazioni sindacali, tramite un protocollo d’intesa con cui si è voluto fornire, in comune accordo, un segnale di attenzione rispetto allo sforzo organizzativo per l'emergenza Covid-19, mettendo in atto un iter più snello che ha permesso di accelerare i tempi di erogazione al personale dipendente del salario di risultato spettante per il 2019”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • Nuovo Dpcm: Governo conferma l'ipotesi dello stop all'asporto per i bar dopo le 18

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento