menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furiosa lite in strada in via San Lorenzo, 40enne arrestato per tentato omicidio

I carabinieri lo hanno inchiodato a distanza di oltre un mese dall'aggressione. La vittima è un 55enne. L'uomo si era recato autonomamente al pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia pochi minuti dopo essere stato colpito da diversi fendenti al collo, all’addome e al viso

Un palermitano di 40 anni, Angelo Viola, è stato arrestato dai carabinieri con l'accusa di tentato omicidio. I fatti risalgono allo scorso 15 gennaio, quando nel cuore del pomeriggio scoppiò una lite per futili motivi in via San Lorenzo: in quell'occasione un 55enne si era recato autonomamente al pronto soccorso dell’ospedale Villa Sofia pochi minuti dopo essere stato colpito da diversi fendenti al collo, all’addome e al viso.

La Procura della Repubblica presso il Tribunale di Palermo adesso - a distanza di oltre un mese - ha delegato i carabinieri della compagnia San Lorenzo per eseguire l’ordinanza della misura cautelare in carcere emessa dal Gip di Palermo nei confronti del quarantenne, volto noto alle forze dell’ordine, ritenuto responsabile dei reati di tentato omicidio, minaccia e porto d’armi od oggetti atti ad offendere.

"Le indagini svolte dalla stazione Resuttana Colli e dal Nucleo operativo della compagnia San Lorenzo - dicono dal comando dei carabinieri - hanno consentito di far luce sul ferimento avvenuto lo scorso 15 gennaio. I militari, attraverso le ricostruzioni testimoniali e le analisi delle immagini di sistemi di videosorveglianza, hanno accertato che il quarantenne aveva colpito la vittima al termine di una lite avvenuta nella trafficata via San Lorenzo, scaturita da futili motivi".

Il malcapitato, dopo le cure del caso, è stato dimesso con ferite ritenute guaribili in trenta giorni. L'aggressore, in attesa del processo e salvo nuovi aggiornamenti, resterà in una cella del carcere Pagliarelli.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento