Trentadue anni fa l'omicidio di Insalaco, Orlando: "Ha lottato per liberare Palermo dalla mafia"

Commemorato il "sindaco dei cento giorni", in carica dal 17 aprile al 13 luglio del 1984, ucciso dalla mafia il 12 gennaio 1988. Il ricordo: "Ha fatto implodere tutte le contraddizioni di un sistema mafioso che opprimeva la città"

Giuseppe Insalaco

E' stato commemorato anche quest'anno Giuseppe Insalaco, il "sindaco dei cento giorni" , in carica dal 17 aprile al 13 luglio del 1984, ucciso dalla mafia il 12 gennaio 1988. Questo il ricordo del sindaco Leoluca Orlando, in occasione del 32° anniversario dell'uccisione, avvenuto ieri:"Ancora adesso ricordiamo con immutata gratitudine Giuseppe Insalaco che, in quei terribili anni Ottanta, ha fatto implodere tutte le contraddizioni di un sistema mafioso che opprimeva Palermo".

"La sua sia pur breve esperienza alla guida del Comune di Palermo - ha detto Orlando - fu un momento di grande rottura amministrativa. Un'esperienza che tanti anche nel suo partito vollero fermare e i cui comportamenti facilitarono l'azione criminale della mafia. A lui e a tutti coloro che hanno sacrificato la vita per una città migliore e non più governata dalla mafia va il ringraziamento di tutta la comunità palermitana".  

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Dopo la morte di Insalaco fu trovato un memoriale in cui il sindaco dei cento giorni accusava diversi esponenti della DC palermitana, e il sistema di gestione degli appalti e del potere cittadino. Il 17 dicembre 2001 sono stati confermati in Cassazione gli ergastoli per Domenico Ganci e Domenico Guglielmini, riconosciuti responsabili del suo omicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Pizzaiolo positivo al Coronavirus, chiuso lo storico panificio Graziano

  • Virus, verso una nuova ordinanza: mascherine obbligatorie all'aperto e stretta sulla movida

  • Corso Calatafimi, si sente male mentre passeggia in strada: morto un uomo

  • "Gestiva il pizzo a Ballarò", arrestato dopo due mesi di latitanza Alfredo Geraci

  • Abbattuto il pilastro del cancello di Villa Igiea: assessore chiama i carabinieri

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento