menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Furti e rapine da Ballarò a Borgo Vecchio, in due finiscono in galera

I poliziotti hanno eseguito gli ordini di carcerazione per Rosolino Mulieddo (24 anni) e Salvatore Ragusa (43). I crimini commessi risalgono al 2010 e al 2014

Finiscono in carcere due rapinatori. La polizia ha arrestato due persone ed eseguito nei loro confronti un ordine di carcerazione. Si tratta dal 24enne Rosolino Mulieddo, cui toccherà scontare una pena di 3 anni e 2 mesi, e del 43enne Salvatore Ragusa (nelle foto in basso), che dovrebbe restare in galera per i prossimi 3 anni e 11 mesi. Ad eseguire i provvedimenti restrittivi gli agenti del commissariato Zisa-Borgo Nuovo, diretto dalla dottoressa Rosi La Franca.

Il più giovane dei due è stato destinatario di un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso dalla Procura generale della Repubblica presso la Corte d’appello di Palermo. Gli sono state attribuite due rapine risalenti al 28 e al 30 marzo 2014. "In quelle circostanze - spiegano dalla Questura - Mulieddo portò a segno due rapine con due complici. La prima su strada a Ballarò, la seconda in un bar a Borgo Vecchio".

Anche per il 43enne la Procura generale della Repubblica presso la Corte d’appello ha emesso un ordine di carcerazione per due episodi di furto aggravato in concorso e ricettazione in concorso. Secondo le indagini portate avanti dalla polizia ci sarebbe lui dietro due crimini risalenti al 21 e al 27 gennaio 2010.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento