Sport

Zamparini, niente acquisti: "Il mercato del Palermo è bloccato"

Il patron friulano fa il punto sulla situazione del club dopo la vittoria contro la Ternana: "Ultimamente soffriamo in casa, giochiamo in un campo praticamente vuoto"

La notizia è praticamente ufficiale: il Palermo non potrà fare mercato a gennaio. A dirlo è stato Zamparini. Che ha praticamente smentito se stesso, dopo l'annuncio fatto nei giorni scorsi. Una notizia che in realtà PalermoToday aveva anticipato lo scorso 4 dicembre. “Purtroppo – ha detto il patron al sito ufficiale - non è vero che possiamo fare mercato, o meglio, sarebbe possibile soltanto solo sulla carta perché è vero che paghiamo dilazionati gli stipendi dei ragazzi, data la situazione. Il nostro mercato è bloccato e aperto solo ai prestiti, vedremo insieme a Lupo e Tedino quello che ci sarà da fare. Abbiamo individuato 2-3 operazioni, stiamo ultimando, ma tutto diventa molto difficile”.

Dalle stelle alla stalle. Dopo che ieri si è svolta la seconda udienza in Tribunale, tutto il pool di avvocati scelto da Zamparini e accompagnato dal presidente Giammarva, aveva espresso la propria soddisfazione confidando in una sentenza definitiva. Così  non è stato e per avere ulteriori notizie il club rosanero dovrà attendere almeno altri due mesi. A consolare Zamparini sono stati gli uomini di Tedino. Vittoria di misura sulla Ternana e fuga di Natale iniziata. L’obiettivo adesso è quello di non rallentare tenendo a debita distanza tutte le dirette inseguitrici. Il prossimo ostacolo - giovedì sera alle 20.30 - si chiama Cesena, con l’insidia del campo sintetico a preoccupare l’imprenditore friulano.

"Ormai la squadra sta viaggiando - dice Zampa - il merito è sicuramente di Bruno Tedino. Il mister sta ultimando il suo lavoro e si vedono i risultati, lo dicevo quando nessuno ci credeva che la nostra forza di quest’anno sarà Tedino e il suo gruppo. Sono molto felice del risultato di ieri, sapevo che poteva essere una partita più difficile anche rispetto a quella contro il Bari, visto che giocavamo in casa e potevano esserci delle pressioni. Ultimamente soffriamo in casa, un campo così bello ma praticamente vuoto. Naturalmente ci manca la spinta dei tifosi, invece in trasferta andiamo più tranquilli e sereni. Potevamo chiuderla prima, rischiamo sempre negli ultimi minuti ma fa parte del calcio. Ieri -conclude - abbiamo dominato”.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Zamparini, niente acquisti: "Il mercato del Palermo è bloccato"

PalermoToday è in caricamento