Lunedì, 22 Luglio 2024
Volley

Re Borbone Saber, scocca l'ora della verità: c'è Lamezia

Partita da dentro o fuori per i ragazzi di Rigano che hanno un solo risultato disponibile

Scocca l’ora della verità. Domani, sabato, nella 21/a giornata del girone I della Serie B maschile di volley, la Re Borbone Saber Palermo torna in casa al Palaoreto (ore 18) per affrontare la vicecapolista Raffaele Lamezia e soltanto ottenendo i 3 punti potrà continuare a sperare nei play-off. Una partita da dentro o fuori, mentre l’Universal Viagrande – la terza formazione in corsa per gli “spareggi” di fine stagione – è impegnata sul terreno della capolista Letojanni. È un turno di “fuoco”, il penultimo della “regular season”, con le prime quattro della classifica che si affrontano tra di loro, una giornata che potrebbe emettere i primi verdetti.

La Re Borbone Saber Palermo, reduce dal turno di riposo e da cinque vittorie consecutive, non può sbagliare: deve battere il Lamezia per 3-0 o 3-1 e portarsi così a -3 dai calabresi che nell’ultima giornata dovranno riposare. Ma ci vorrà una prestazione super, simile a quella dell’andata, quando i biancoverdi del presidente Giorgio Locanto passarono con autorità al Palasparti per 3-1, conquistando – assieme a quella contro il Letojanni – la vittoria più prestigiosa della stagione. Era l’11 dicembre e da quel giorno il Lamezia non ha più perso, inanellando 8 successi di fila.

La sosta, intanto, ha permesso al tecnico Nicola Ferro di ricaricare le batterie della squadra, apparsa nelle ultime uscite non al meglio della forma fisica e mentale, e soprattutto di recuperare gli infortunati Giovanni Blanco e Andrea Simanella. Assieme a loro ci vorrà la solita prestazione generosa e attenta del libero Marco Sutera, la potenza di Nicola Atria e Fabian Gruessner, la grinta di Marco Lombardo, il miglior palleggio di Renato Galia. Ma un ruolo importante avranno anche i cambi: nelle ultime esibizioni sono stati proprio M’hamed Banaouas, Giuseppe Ferro, Richard Opoku e Gianluigi Simanella a tenere a galla la navicella della Re Borbone Saber Palermo.

L’ALLENATORE NICOLA FERRO: “DIAMO TUTTO COME ALL’ANDATA”

“È una partita decisiva - ammette Nicola Ferro, tecnico della Re Borbone Saber Palermo – e la squadra darà tutto per farcela come all’andata, quando abbiano giocato forse la partita più bella della stagione e conquistato una bellissima vittoria. Ho visto i ragazzi carichi e determinati, consapevoli che solo con i 3 punti possiamo continuare a sperare nei play-off. Non sarà facile, considerando che Lamezia di recente ha ingaggiato anche l’esperto schiacciatore pugliese Michele Grassano, con un passato in A-1 e uno scudetto a Piacenza nel 2009. Sarà uno stimolo in più”.

IL PRESIDENTE GIORGIO LOCANTO: “NON ABBIAMO ALTERNATIVE”

“Non abbiamo alternative – dice Giorgio Locanto, presidente della Re Borbone Saber Palermo – e sono fiducioso sulla voglia di fare bene dei ragazzi. Abbiamo una sola possibilità e faremo di tutto per sfruttarla. Mi aspetto una prestazione all’altezza dell’importanza della partita e spero anche nell’apporto del pubblico: la spinta dei tifosi potrebbe essere decisiva”.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Re Borbone Saber, scocca l'ora della verità: c'è Lamezia
PalermoToday è in caricamento