Sport

Orlando contro Zamparini: "Mortificazione pianificata, il Palermo ha tirato i remi in barca"

Il sindaco perde la pazienza dopo il ko di Reggio: "La storia sportiva del Palermo, che anche al presidente Zamparini deve tanto, non merita quanto avviene in questi giorni e in queste ore"

La partitaccia di Reggio Emilia, che ha fatto sprofondare ancora di più il Palermo, scuote anche Leoluca Orlando. L'1-4 incassato dai rosanero al Mapei Stadium suona come una condanna per il club di viale del Fante, adesso a -8 dall'Empoli, quartultimo in classifica. Il sindaco si scaglia contro Zamparini. E parla di "mortificazione pianficata".

"Una o più sconfitte nel mondo dello sport possono anche esserci - attacca Orlando -. E' l'essenza dello sport quella di generare una sana competizione. Ciò che non può esserci - tuona il primo cittadino - è il dare la sensazione, anche al di là della effettiva volontà, che vi sia un 'tirare i remi in barca', se non addirittura una pianificata mortificazione della credibilità di una società sportiva e della squadra che questa mette in campo.

Orlando continua: "La storia sportiva del Palermo, che anche al presidente Zamparini deve tanto, non merita quanto avviene in questi giorni e in queste ore". Il sindaco quindi elogia Corini: "Se da un lato l'Amministrazione comunale, che ha fino ad oggi fatto la propria parte, ha salutato positivamente l'arrivo di Eugenio Corini che di quella storia rappresenta la parte migiore, dall'altro oggi non può più tacere di fronte ad una situazione che appare assolutamente senza governo".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Orlando contro Zamparini: "Mortificazione pianificata, il Palermo ha tirato i remi in barca"

PalermoToday è in caricamento