menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Sassuolo-Palermo 4-1, i rosa escono dal campo a testa bassa

Sassuolo-Palermo 4-1, i rosa escono dal campo a testa bassa

Sassuolo-Palermo 4-1, Matri passeggia sulle macerie rosa: cronaca e pagelle

Illude Quaison a inizio partita, poi si scatenano i neroverdi. A segno il bomber ex Milan e Juve (due volte), Ragusa e Politano nel finale. Corini a un passo dall'addio, Empoli adesso a più 8

A spasso tra le macerie rosa. Anche il Sassuolo passeggia sui resti del Palermo e si tira fuori ormai definitivamente dalla zona retrocessione. Dove restano inchiodati i ragazzi di Corini, ormai al capolinea. Dieci punti in 20 partite: la via crucis rosanero conosce un'altra tappa del suo calvario. Il Mapei Stadium è il capolinea delle speranze palermitane. Finisce 4-1 per gli Squinzi boys: una pioggia di gol, contro una squadra data in crisi da tempo. Storia vista e rivista. Perché nella stagione più triste succede anche che la differenza la faccia Berardi, al rientro da titolare dopo un girone d'andata passato in infermeria. Festeggia Matri, fin qui in gol solo una volta e oggi autore di una doppietta. Giganteggia Ragusa, nato a Messina e killer del Palermo, col gol del sorpasso che incanala la partita verso la direzione definitiva.

ORLANDO CONTRO ZAMPARINI: "MORTIFICAZIONE PIANIFICATA"

Il pomeriggio di Reggio Emilia avvicina sempre di più i rosa alla B. Fa il suo anche Morganella, protagonista di una papera con la partecipazione di Posavec. Inutile il gol messo a segno da Quaison all'alba. La differenza l'ha fatta io rientrante Berardi, che , ha indirizzato il Sassuolo verso la vittoria, con due assist spacca-difesa. Il Palermo resta aggrappato al carro funebre della retrocessione insieme a Crotone e Pescara. La carovana fa un'altra fermata pericolosa e lo stop delle ultime 3 crea una voragine. Tra Empoli e Palermo adesso la distanza è di 8 punti. Per i ragazzi di Corini l'ennesimo ko somiglia a un dramma, perché alle porte c'è il doppio confronto Inter-Napoli. Insomma, guai seri. E all'orizzonte si profila l'ennesimo ribaltone in panchina.

GOL E HIGHLIGHTS: IL VIDEO

Corini ancora una volta aveva scelto i più esperti con le eccezioni Embalo-Pezzella. Squadra in campo con il 3-4-2-1 con il ritorno di Vitiello, più Gonzalez e Goldaniga in difesa. Quindi a centrocampo Rispoli, Bruno Henrique, Jajalo e Pezzella, ed Embalo e Quaison alle spalle di Nestorovski. Tutto era partito come meglio non si poteva desiderare. Veloce contropiede rosa, Nestorovski protegge palla e attira i due centrali neroverde, poi si inventa un tacco per l'accorrente Quaison, che sbuca da dietro, brucia Consigli e deposita in rete. Palermo 1, Sassuolo 0. Sono passati appena 8 minuti, la spia dell'ottimismo torna a lampeggiare. Ma dura pochissimo. Perché come già successo a Bologna, i rosa si accartocciano sulle proprie paure. E alla prima occasione, crollano. Il merito è di Berardi, che verticalizza bene per Matri. La difesa del Palermo è messa male, l'ex Milan scarica una botta e mette la palla sotto la traversa dove Posavec non può arrivare. I ritmi si alzano, il Sassuolo fiuta il momento propizio.

Dopo un doppio squillo targato Embalo (sfiorato il palo con una conclusione ravvicinata) e Nestorovski (bel colpo di testa con palla a lato), i padroni di casa completano il sorpasso. Taglio di Berardi, Vitiello non sale e lascia Ragusa in gioco. L'attaccante mette a sedere il capitano rosa, e supera Posavec con un tocco sotto. Il Palermo accusa il colpo e il Sassuolo sale in cattedra. Nella ripresa Corini si gioca il tutto per tutto e fa entrare Diamanti al posto di Embalo. La vera fiammata arriva quando scocca l'ora di gioco. Il Palermo attacca a destra, Rispoli - uno dei migliori - si beve il disorientato Peluso, e si presenta davanti a Consigli, che riesce a murare. Dal possibile 2-2 all'1-3 passano meno di tre minuti. La frittata stavolta la cucina Morganella - entrato da poco per Vitiello - che lascia guardare un pallone rasoterra che vaga in area, Posavec resta fermo: sulla palla piomba Ragusa, nasce un rimpallo che favorisce la zampata facile di Matri. Mancano 23 minuti ma la partita è virtualmente chiusa. Anzi, no. Entra Balogh, forse l'ultima mossa di Corini a Palermo e il Sassuolo dilaga. Politano sfrutta una discesa di Defrel e supera Posavec. E' 4-1. Gioco, partita, incontro.

CLICCA SU "CONTINUA" PER VEDERE TABELLINO E PAGELLE

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento