Domenica, 13 Giugno 2021
Regionali Sicilia 2012

La formula di Miccichè: "Meno burocrazia uguale più investimenti e lavoro"

Il candidato alla Presidenza della Regione di Grande Sud, Partito dei siciliani-Mpa e Fli-Nuovo polo ha presentato il suo ddl sulla "sburocratizzazione"

Nota- Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di PalermoToday

“Stop burocrazia uguale più investimenti uguale più lavoro: questa è l’unica formula per evitare che la Sicilia cali la saracinesca. L’Europa ci chiede di licenziare 10 mila dipendenti regionali, dei quali un quarto entro il 15 gennaio prossimo. Di questo nessuno ne parla. Una cosa è certa, non permetterò che vengano gettate sul lastrico 10 mila famiglie siciliane”. Così il candidato alla Presidenza della Regione, Gianfranco Miccichè, presentando alla stampa il ddl sulla sburocratizzazione.

“Difenderò i lavoratori del comparto pubblico dalla ghigliottina di Bruxelles – aggiunge Miccichè –, tuttavia ad essi chiedo la massima efficienza e partecipazione al senso di bene comune quindi di interesse collettivo, perché i loro stipendi sono pagati con le tasse dei siciliani. Con la nostra legge sulla sburocratizzazione – continua – i dipendenti pubblici dovranno assumersi la responsabilità di un impegno preciso a favore dei siciliani”.

“Questa proposta di legge è frutto di un lavoro collettivo che, su mia indicazione, abbiamo elaborato negli ultimi mesi. La semplificazione delle attività che competono alla Regione permetterà di facilitare e migliorare anche il rapporto istituzione-cittadini”, conclude Miccichè.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

La formula di Miccichè: "Meno burocrazia uguale più investimenti e lavoro"

PalermoToday è in caricamento