Cronaca Tribunali-Castellammare / Via Garraffello

A spasso per la Vucciria con tre coltelli in tasca: denunciato

Raffica di controlli nelle vie della movida, ovvero le piazze Garraffello e Caracciolo, oltre alle vie dei Chiavettieri, dei Cassari, dei Bottai e la discesa dei Maccheronai. Chiuso un locale in corso Vittorio Emanuele: non aveva i requisiti igienico-sanitari

La polizia alla Vucciria

Nuovo blitz delle forze dell'ordine alla Vucciria nel corso del weekend. Sul posto sono intervenuti polizia, Finanza, vigili, personale della capitaneria di porto, e di Asp, Siae e Rap. Setacciate le vie della movida, ovvero le piazze Garraffello e Caracciolo, oltre alle vie dei Chiavettieri, dei Cassari, dei Bottai e la discesa dei Maccheronai. Un esercizio commerciale è stato chiuso in corso Vittorio Emanuele. Al titolare è stata sospesa l’attività per mancanza dei requisiti igienico sanitari: è stato sanzionato per mancanza dei requisiti, per la violazione delle norme sulla tracciabilità dei prodotti alimentari e per l’installazione abusiva di apparecchiatura multimediale. Altri due locali, in via dei Cassari e in piazza Caracciolo, sono stati multati - spiega la polizia - per difformità sulle autorizzazioni commerciali e per occupazione del suolo pubblico abusiva.

Oltre le violazioni commerciali sono state controllate 120 persone ed elevate 40 multe mentre un giovane è stato denunciato "per possesso ingiustificato di arma da taglio". Il ragazzi, durante gli accertamenti in piazza Garraffello, è stato visto allontanarsi precipitosamente, con un coltello in mano, a bordo di una Lancia Musa, ma è stato subito rintracciato da una pattuglia nei pressi del Foro Italico. Qui è stato bloccato: a seguito della perquisizione personale a cui è stato sottoposto è stato rinvenuto un coltello a ‘farfalla’, riposto nella tasca del pantalone. All’interno della ‘Musa’, invece, sono stati rinvenuti due coltelli da macellaio. Il ragazzo avrebbe cercato di giustificare il possesso dei due coltelli da macellaio sostenendo di lavorare in un ristorante, mentre, incalzato dagli agenti, non ha saputo fornire spiegazioni sul possesso del coltello a ‘farfalla’. I tre coltelli sono stati sequestrati. L’ammontare di tutte le sanzioni è di circa 7 mila euro.

 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

A spasso per la Vucciria con tre coltelli in tasca: denunciato

PalermoToday è in caricamento