La guardia di finanza celebra il Patrono, dopo la messa il vescovo di Cefalù visita la caserma

Giuseppe Marciante, sia durante l’omelia in Duomo che nel corso dell’incontro presso la struttura inaugurata lo scorso 22 maggio, si è soffermato sul delicato ruolo svolto dalle fiamme gialle in difesa del bene comune

Il vescovo di Cefalù in visita in caserma

In occasione della ricorrenza di San Matteo, patrono della guardia di finanza, il vescovo di Cefalù, Giuseppe Marciante, ha celebrato in Duomo una Santa Messa alla quale hanno preso parte i finanziari in servizio a Termini Imerese, Petralia Soprana e Cefalù, accompagnati dai propri familiari. A seguire il vescovo ha visitato la nuova caserma di Cefalù, inaugurata lo scorso 22 maggio. 

Sia durante l’omelia in Duomo che nel corso dell’incontro in caserma, Marciante si è soffermato sul delicato ruolo svolto dalla guardia di finanza in difesa del bene comune. Il generale Sebastiano Galdino ha ringraziato l’autorità religiosa per l’attenzione rivolta alle fiamme gialle ed ha sottolineato l’impegno dei finanzieri nell’attività che viene svolta quotidianamente a tutela dei cittadini e delle imprese che rispettano le regole, una funzione caratterizzata da forte vocazione sociale. Presente durante la visita anche il comandante regionale Sicilia Ignazio Gibilaro.

Attendere un istante: stiamo caricando i commenti degli utenti...

Commenti (1)

  • Nec Recisa Recedit !!!

Notizie di oggi

  • Cronaca

    Cavallo scappa e finisce in autostrada: paura sulla A29, l'animale bloccato dalla polizia

  • Cronaca

    Buonfornello, beccati con 240 chili di sigarette di contrabbando: arrestati padre e figlio

  • Incidenti stradali

    Incidente nella notte alla Cala, auto contro palo della luce: due feriti

  • Cronaca

    Dj palermitano vittima di truffa online: "Se riavrò il denaro rubato lo darò in beneficenza"

I più letti della settimana

  • Rissa sfiorata tra Massimo Giletti e il sindaco di Mezzojuso: "Mi mette le mani addosso?"

  • Arrivata la sentenza, Palermo all'inferno: "Ultimo posto e retrocessione in C"

  • Falsi incidenti per truffare le assicurazioni, scoperta altra banda: 16 arrestati e 25 indagati

  • Il viaggio, il malore e il cuore che si ferma: Cinisi sotto choc per la morte di un'undicenne

  • Incidenti finti, lacrime vere: "Mattoni per rompermi il braccio, piangevo ma non si fermavano"

  • La banda dei falsi incidenti, i nomi delle 41 persone coinvolte

Torna su
PalermoToday è in caricamento