rotate-mobile
Cronaca Romagnolo / Viale Amedeo d'Aosta, 82

Pedone travolto e ucciso in via d'Aosta, si costituisce l'automobilista

E' un 29enne. Si è presentato in Questura e ha ammesso di avere investito, senza fermarsi a prestare soccorso, Antonino Asciutto, 49 anni. L'impatto è stato molto violento e alcuni pezzi dell'auto erano rimasti sull'asfalto

Si è presentato alla polizia e ha ammesso le proprie responsabilità. Ha un nome e un volto il pirata della strada che domenica pomeriggio in via Amedeo d'Aosta ha travolto e ucciso Antonino Asciutto, 49 anni. L'uomo stava attraversando la strada per dirigersi verso le barriere del tram, quando è stato falciato di netto da un'auto che ha proseguito la sua corsa. Alla guida c'era G.M., 29 anni.

L'impatto è stato molto violento e alcuni pezzi della vettura, un'AudiA3, erano rimasti sull'asfalto. Alcuni testimoni avevano poi riferito di avere visto un'Audi di colore scuro sfrecciare via. "Il conducente - spiegano dalla sezione infortunistica della polizia municipale - si è presentato in Questura. Le indagini sono in corso e dobbiamo mantenere massima riservatezza. Faremo tutti gli accertamenti del caso".

La vittima era conosciuta nel quartiere. "Tonino", così lo chiamavano, viveva con la sorella nella zona di corso dei Mille. Lo chiamavamo "schedina" perché anni fa compilava e distribuiva le scommesse e si faceva dare mille lire. 

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Pedone travolto e ucciso in via d'Aosta, si costituisce l'automobilista

PalermoToday è in caricamento