Lunedì, 21 Giugno 2021
Cronaca

Clamoroso: da rifare i test d'ingresso all'Università

Accolto il ricorso di un giovane palermitano che a settembre era stato penalizzato dall'eliminazione in corso d'opera del bonus maturità. Adesso, a distanza di tre mesi, il Tar gli ha dato ragione. Si apre uno spiraglio per migliaia di studenti

Niente, abbiamo scherzato. E' tutto da rifare. E' caos all'Università. I test d'ingresso per l’ammissione alle facoltà delle professioni sanitarie vanno ripetuti. A deciderlo è il Tar di Palermo che accoglie il ricorso di un ragazzo, che era stato penalizzato dal cambiamento in corso delle regole con l'eliminazione dei bonus maturità.

A questo punto - secondo quanto si apprende da BlogSicilia - si aprono due piste. Una soluzione, la più quotata, potrebbe essere quella di rifare le graduatorie. Oppure consentire agli studenti penalizzati dalla cancellazione del bonus, di potersi iscrivere alle facoltà a numero chiuso. Il ricorso era stato presentato da un giovane che nella graduatoria per l’accesso ai corsi di laurea di Infermieristica era stato declassato dalla 135esima posizione alla 469esima posizione. Un declassamento fatale perché gli studenti premiati erano i primi 205. Poi il ricorso e la decisione del Tar

Uno spiraglio che si apre per migliaia di studenti. Per loro si riaccendono le speranze di iscriversi in Medicina, Odontoiatria, Veterinaria, Architettura e alle Professioni sanitarie.

LEGGI ANCHE: ANNULLAMENTO BONUS MATURITA', SI PREPARA RICORSO COLLETTIVO

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Clamoroso: da rifare i test d'ingresso all'Università

PalermoToday è in caricamento