Cronaca

Traffico internazionale di armi, arrestato palermitano di 74 anni

Indagine condotta dalla Digos tra Varese, Novara e Monza Brianza. Trovati oltre 50 tra mitragliatori, fucili d'assalto, carabine e pistole, 14 manufatti esplosivi, granate, numerose parti di armi, serbatoi per cartucce ed oltre 10mila munizioni di vario calibro

Un 74enne palermitano è stato arrestato al termine di un'indagine condotta dalla Digos che ha scoperto un traffico di internazionale illecito di armi comuni e da guerra tra Varese, Novara e Monza Brianza. Le indagini sono partite da un cittadino residente a Gallarate. Il bilancio è di quatto arresti. 

Gli agenti della Digos, nell'ambito di un'inchiesta coordinata dalla Direzione centrale della Polizia di Prevenzione-Ucigos e diretta dalla Procura della Repubblica di Busto Arsizio, hanno sequestrato in appartamenti e cantine utilizzati dagli arrestati un arsenale. Trovati oltre 50 tra mitragliatori, fucili d'assalto, carabine e pistole, 14 manufatti esplosivi, granate, numerose parti di armi, serbatoi per cartucce ed oltre 10 mila munizioni di vario calibro. 

L'inchiesta, coadiuvata dalla Direzione centrale della Polizia di Prevenzione/ Ucigos - Servizio per il contrasto dell'estremismo e del terrorismo interno, è nata monitorando Fabio Del Bergiolo, 61enne, già arrestato nel 2019 perché trovato in possesso di armi comuni e da guerra. L'uomo, sottoposto all'obbligo di dimora, è stato sorpreso mentre tornava dalla Svizzera con una pistola e munizioni e nella sua abitazione gli agenti hanno trovato un mitra, un fucile d'assalto, una pistola calibro, una granata e varie munizioni.

Il 61enne è stato quindi arrestato per detenzione illegale di armi e munizionamento da guerra. Nel corso di una seconda perquisizione in una cantina di proprietà dell'uomo sono stati rinvenuti e sequestrati sei mitra, due mitragliatrici pesanti, quattro fucili mitragliatori, tre pistole mitragliatrici, 14 fucili di vario tipo, tra cui due kalashnikov, e circa 10 mila munizioni di vario calibro. Altre sei persone, residenti nelle province di Varese, Novara e Monza e Brianza, sono state controllate. La polizia ha trovato anche sette pistole semi automatiche e un fucile a pompa. Al termine delle perquisizioni altre tre persone, tra cui il palermitano di 74 anni, sono state arrestate.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Traffico internazionale di armi, arrestato palermitano di 74 anni

PalermoToday è in caricamento