Montevergini occupato, la rabbia dell'assessore: "Fatto gravissimo"

Dopo l'"invasione" della struttura arriva l'ira di Andrea Cusumano, che è pronto a dare battaglia: "Gli occupanti ne risponderanno in ogni sede, non verrà tollerata alcuna prepotenza"

"Apprendiamo di una illegale ed inaccettabile occupazione del complesso Montevergini, è un fatto gravissimo che determina il blocco immediato di tutte le attività in corso all'interno della struttura a cominciare dalla Scuola del Teatro Biondo, diretta da Emma Dante". Non l'ha presa bene l'Assessore comunale alla Cultura, Andrea Cusumano, che è pronto a dare battaglia. "Gli occupanti ne risponderanno in ogni sede".

Cusumano poi precisa: "Il Montevergini, per quanto non direttamente gestito dal Settore Cultura, ospita la scuola del Teatro Biondo, che ha dato possibilità a tanti giovani di intraprendere un percorso professionale ed artistico ed ha regalato alla città una struttura i cui risultati hanno avuto grande successo sul territorio nazionale, non ultimo il Festival di Spoleto. Le sale sono altresì utilizzata da diverse compagnie cittadine che vi hanno prodotto i loro spettacoli molti dei quali realizzati proprio in cartellone allo stabile".

Il Montevergini ha ospitato la prima edizione del Festival di Teatro Bastardo, il Festival Myneoff e la Residenza Goldsmiths, alle quali hanno partecipato tanti giovani ed artisti locali. A causa dell’occupazione il Montevergini sarà chiuso alla Scuola del Teatro Biondo, al prossimo Festival Myneoff, al prossimo Festival del Teatro Bastardo all’imminente Notte di Zucchero. Gli occupanti chiedono quindi che il teatro che "negli ultimi anni - è l'accusa - è stato utilizzato al di sotto delle sue reali potenzialità ed amministrato con poca trasparenza, venga "liberato e riaperto alla città".

"Gli occupanti - prosegue l'Assessore Cusumano - ignorano, o fanno finta di ignorare, le attività svolte, programmate e attualmente in corso in quella struttura. Analogamente, non sanno o fanno finta di non sapere che nell’ultimo anno sono usciti ben 2 bandi per assegnazione di beni confiscati alla mafia da destinare anche ad attività culturali che hanno prodotto concessioni a titolo gratuito di decine di beni, mentre altri spazi dell’amministrazione, tra cui i padiglioni dei Cantieri Culturali alla Zisa, sono stati messi a disposizione di innumerevoli associazioni no-profit cittadine per centinaia di progetti, e altri sono stati assegnati a giovani associazioni, destinatarie di cospicui finanziamenti extra-comunali, che porteranno anche al recupero funzionale delle aree."

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

"L'amministrazione comunale - conclude l'Assessore - ha già chiaramente indicato che, per il Montevergini, intende proseguire la virtuosa collaborazione con il Teatro Biondo, teatro pubblico della città, cui sarà affidato, al fine di ottenere i numeri necessari alla non rinunciabile proposta per l’ottenimento del riconoscimento di Teatro Nazionale; in questo contesto sarà pubblicato l’avviso per la contestuale presenza di archivi ed associazioni rilevanti per il patrimonio teatrale della città. Non verrà tollerata alcuna prepotenza da parte di un gruppo isolato che non ha ruolo, conoscenza e diritti per potersi sostituire all'Amministrazione pubblica".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, 4 zone rosse a Palermo: Musumeci "chiude" i centri di Biagio Conte

  • Coronavirus, è record di nuovi contagi in Sicilia (+179): arrivano i primi tamponi rapidi

  • La denuncia: "Un positivo è uscito dalla Missione di Biagio Conte e ha attraversato tutta Palermo"

  • Ragazzo scomparso da 11 giorni, l'angoscia della famiglia: "E' uscito a piedi e non è più rientrato"

  • Coronavirus, in Sicilia morti altri tre anziani: 75 i nuovi contagi, più della metà a Palermo

  • "Cocktail in mano e mascherine al gomito": due pub chiusi per violazione norme anti Covid

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento