Venerdì, 19 Luglio 2024
Bagheria

Sale su monte Catalfano e minaccia il suicidio, trentenne salvato dai carabinieri

I militari intervenuti hanno conversato con l’uomo per circa mezz’ora, riuscendo a convincerlo a desistere dai suoi propositi

I carabineri sventano un suicidio sul monte Catalfano, a Bagheria. È successo nel primo pomeriggio dell’8 settembre, quando un trentenne del posto si è allontanato con la propria auto, dopo aver inviato un messaggio telefonico ai suoi genitori, nel quale minacciava di volersi lanciare dal monte.  

Dopo essere stati avvisati dal padre, immediatamente i militari della compagnia carabinieri di Bagheria hanno avviato le ricerche rinvenendo la vettura alle pendici del monte, dove si diramano i sentieri percorribili solamente a piedi. Il giovane è stato rintracciato proprio sulla vetta, a un’altezza di circa 370 metri, mentre si protendeva su un dirupo a strapiombo sul promontorio di Capo Zafferano.  

I carabinieri intervenuti hanno conversato con l’uomo per circa mezz’ora, riuscendo a convincerlo a desistere dai suoi propositi suicidari.  Infine, dopo essere sceso dalla montagna insieme ai militari, il giovane è stato visitato dal personale medico del 118 e riaffidato ai suoi genitori in buone condizioni di salute.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sale su monte Catalfano e minaccia il suicidio, trentenne salvato dai carabinieri
PalermoToday è in caricamento