Suicidio nel carcere Pagliarelli, detenuto si toglie la vita

Era stato arrestato due mesi fa con l'accusa di stalking e maltrattamenti ai danni della moglie. In corso le indagini da parte della Procura di Palermo per ricostruire le modalità in cui è avvenuto il gesto estremo

Ancora un suicidio in carcere. Un uomo detenuto all’interno del Pagliarelli è stato trovato impiccato nella sua cella. Era stato arrestato due mesi fa con l'accusa di stalking e maltrattamenti ai danni della moglie.

L'uomo già in passato aveva avuto problemi con la giustizia e per questo precedentemente era finito in carcere. Tornando a casa con la moglie e i figli sarebbero iniziati i problemi. Storie di violenza domestica, con liti frequenti e minacce. L'episodio più grave risale allo scorso giugno quando l'uomo fu arrestato con l'accusa di tentato omicidio nei confronti della moglie. Così era tornato in carcere. Fino a quando ha deciso di farla finita impiccandosi dentro la sua cella. Sono in corso le indagini e i rilievi da parte della Procura di Palermo per ricostruire le modalità in cui è avvenuto il suicidio.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento