Sabato, 12 Giugno 2021
Cronaca

Prendono più di 3 mila ricci, ma sbuca la guardia costiera: tre pescatori in fuga

Il comandante Romanazzi: "Indagini in corso per risalire agli esecutori materiale dell'illecito". Recuperate sette sacche piene di ricci nel tratto di mare davanti alla spiaggia di San Cataldo, al confine tra Terrasini e Trappeto

Hanno pescato più di 3 mila ricci nelle acque di San Cataldo, al confine tra Terrasini e Trappeto. Qualcuno però li ha visti e ha chiamato la guardia costiera. Appena gli uomini della capitaneria di porto sono arrivati i tre pescatori, a bordo di un barchino, per evitare di essere multati hanno gettato in mare sette sacche piene di ricci e sono scappati facendo perdere le loro tracce. 

"I ricci sono stati recuperati - spiega Valentina Romanazzi comandante dell'ufficio circondariale marittimo di Terrasini - grazie ai militari del Circomare che si sono immersi per prendere le sacche e gettare poi in mare il contenuto. Sono in corso le indagini per risalire alle generalità degli esecutori materiale dell'illecito". Recuperata dalla guardia costiera anche una bombola completa di erogatori: era nascosta all'interno di un casolare abbandonato vicino la spiaggia. 
 

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Prendono più di 3 mila ricci, ma sbuca la guardia costiera: tre pescatori in fuga

PalermoToday è in caricamento