menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
Foto archivio

Foto archivio

Una pista ciclabile collegherà via Archirafi alla Bandita: "Rendiamo più vivibile la costa"

Pubblicato il bando di gara, che riguarda il completamento della pista già esistente, la realizzazione di un nuovo percorso tra l'ex deposito delle locomotive e via Diaz e la manutenzione straordinaria di un edificio. Arcuri: "La mobilità dolce è decisiva per il cambiamento di Palermo"

Una pista ciclabile che colleghi via Archirafi con il porticciolo della Bandita. E' uno dei progetti a cui sta lavorando il Comune, che ha pubblicato sul proprio sito il bando il gara per "l'affidamento del servizio di progettazione di fattibilità tecnico economica sul progetto generale, la  progettazione definitiva, la progettazione esecutiva, la direzione lavori e il coordinamento della sicurezza in fase di progettazione ed esecuzione del I lotto funzionale, la progettazione, direzione ed esecuzione delle indagini sismiche e geologiche, le pratiche catastali". Il progetto rientra nel Pon Metro.

"Il progetto generale - si legge in una nota di Palazzo delle Aquile - prevede l’integrazione/completamento dei percorsi esistenti delle piste ciclabili su marciapiedi, su strada e su costa che via Archirafi collegano la Bandita e la zona di Acqua dei Corsari, comprendendo il recupero di un edificio da destinare alle opere smart. Quello definitivo ed esecutivo, in particolare, riguarda il completamento della pista ciclabile esistente dalla via Archirafi alla via Diaz; la realizzazione di una nuova pista ciclabile e pedonale sulla costa, nel tratto compreso tra il Museo del Mare (Ex Deposito Locomotive) e la via Diaz; la manutenzione straordinaria dell’edificio esistente e da destinare alle opere smart".

“Un altro passo in avanti nell’attuazione del Pon Metro - dice l'assessore alla Rigenerazione urbanistica e urbana, Emilio Arcuri -. Un altro passo in avanti per la riqualificazione di una città dove anche gli interventi per l’ampliamento del sistema della mobilità dolce, coniugato con l’innovazione, così come è stato per la realizzazione del tram e la progettazione delle nuove linee tranviarie, assumono un ruolo decisivo per il cambiamento di Palermo".

Per il sindaco Leoluca Orlando l'avvio di questo progetto è "un altro importante segnale di attenzione alla zona costiera della città, al
suo recupero e alla sua vivibilità in chiave sostenibile. Facilitare la fruizione ciclabile e pedonale della costa vuol dire sottrarla al degrado e al rischio di speculazione, restituirla ai cittadini come luogo di nuova socialità".

Eventuali informazioni essere richieste all’ufficio Gare - affidamento Servizi al numero 091/7401914 esclusivamente nei giorni di venerdì dalle 9 alle 12 e il mercoledì dalle 16 alle 17. Delucidazioni attinenti gli aspetti tecnici del bando, invece, potranno essere richieste al Rup esclusivamente nei giorni di martedì e giovedì dalle 9 alle 12 e il mercoledì dalle 16 alle 17. Termine di ricezione offerte: entro le 12 del giorno 01/08/2018. La modulistica è scaricabile all'indirizzo https://www.comune.palermo.it/bandiegare_det.php?id=4694&sel=0.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento