Cronaca Libertà / Via Vincenzo di Marco

Omicidio in via Di Marco: prima uccide la moglie e una donna, poi si suicida

Sono state trovate in un appartamento: una sul letto accoltellata, l'altra con un sacchetto di plastica che le copriva la testa. Gabriel Dimitro, romeno di 35 anni, nel primo pomeriggio si era lanciato tra i binari della metropolitana

Duplice omicidio a Palermo. Un romeno, Gabriel Dimitro di 35 anni, che nel primo pomeriggio si era suicidato gettandosi sui binari del treno, aveva prima ucciso la moglie, Micaela Gauril di 34 anni, e un'altra donna polacca Henryka Piechulska, 38 anni. Le vittime sono state trovate solo più tardi in un appartamento in via Di Marco, all'altezza di via Mondini: una sul letto, l'altra con un sacchetto di plastica che le copriva la testa. Sul posto c'è la polizia e gli uomini della scientifica per i primi rilievi. L'uomo nel primo pomeriggio si era tolto la vita lanciandosi sotto il convoglio nel tratto di metropolitana tra le stazioni Fiera e Imperatore Federico.

Gli agenti dopo aver ritrovato sui binari il cadavere dell'assassino, sono risaliti alla sua abitazione chiamando uno dei numeri trovati sulla rubrica del suo cellulare. Giunti in via Di Marco hanno dovuto chiamare i vigili del fuoco per entrare nell'appartamento. Una volta entrati la macabra scoperta: i corpi delle due donne. Una sarebbe stata uccisa con un'arma da taglio, l'altra soffocata con un sacchetto di plastica. Le indagini sono coordinate dal pm, Caterina Malagoli.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Omicidio in via Di Marco: prima uccide la moglie e una donna, poi si suicida

PalermoToday è in caricamento