Giovane messinese muore dopo incidente a 26 anni, suo rene finirà a Palermo

Maria Calascione, la madre di Giulia Ragini, subito dopo la tragedia - che si è consumata sabato scorso - l'aveva detto: "Gli organi di mia figlia salveranno tante vite, sono orgogliosa di questo"

Giulia Ragini

Muore in un incidente stradale, il suo rene finirà a Palermo. Giulia Ragini, la ragazza di 26 anni, vittima sabato scorso di un tragico schianto a San Filippo del Mela, salverà altre vite. Da quello che si è appreso l'equipe dell'Ismett di Palermo che ha effettuato l'espianto ha prelevato numerosi organi della ragazza: i doni di Giulia andranno a regalare la vita ad altre persone. I suoi polmoni sono andati a Milano, il fegato è andato ad un altro ricevente e ad un neonato di un mese con gravi patologie, salvandogli la vita nell’immediato. Il cuore di Giulia è volato a Napoli, i due reni sono rimasti in Sicilia, a Palermo e Catania.

Maria Calascione, la madre di Giulia Ragini, subito dopo la tragedia, l'aveva detto: "Gli organi di mia figlia salveranno tante vite, sono orgogliosa di questo". E così è stato. In un primo momento la ragazza doveva essere trasportata a Palermo per l'espianto degli organi mentre le operazioni sono state poi eseguite al Policlinico universitario di Messina.

La tragedia si è consumata intorno alle 12 di sabato 5 novembre, la Smart in cui viaggiava la 26enne, si è scontrata frontalmente con una Fiat Panda con a bordo due anziane, nel tratto di statale 113 che attraversa la frazione di Archi. Oggi si sono svolti i funerali nella chiesa Santa Maria del Rosario di Giammoro. "La donazione degli organi - ha detto il sacerdote durante i funerali - è il sigillo più bello alla vita di Giulia che adesso ci dice di non piangere anche se siamo tutti turbati e scossi. Ma l'amore di Dio è più forte del dolore". E sul valoroso gesto di salvare la vita di altri pazienti, è intervenuto Gaetano Alessandro, presidente dell'associazione "Donare e vita". "Giulia ha dato un senso alla sua morte, ha fatto il miracolo regalando la vita a sei persone in tutta Italia. Parte del suo fegato ha salvato una neonata ricoverata al Bambin Gesù di Roma".
 

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, Sicilia in zona rossa: i divieti e cosa si può fare

  • Nuovo Dpcm "spacca weekend" e spostamenti vietati: si cambia colore tra sabato e domenica?

  • Grida "mamma" e si accascia in cucina, morta bimba di 9 anni ad Acqua dei Corsari

  • Coronavirus, quasi duemila contagi in 24 ore: la Sicilia presto sarà "zona rossa"

  • Coronavirus, Musumeci chiede la zona rossa a Conte: "Altrimenti firmo io l'ordinanza"

  • La quindicenne costretta a prostituirsi: "Mi davano anche 150 euro a rapporto, ero un oggetto"

Torna su
PalermoToday è in caricamento