Invaso Rosamarina, quei due milioni di metri cubi d’acqua lasciati defluire

Orlando corre ai ripari: "Collaborazione con la Regione per prevenire emergenza acqua". Maria Prestigiacomo, Amap: "L'obiettivo deve essere quello di rendere efficienti tutti gli invasi sfruttando le risorse disponibili"

"Informato delle operazioni di scarico compiute in queste ore alla diga Rosamarina, dove circa due milioni di metri cubi d'acqua sono stati lasciati defluire dagli scarichi di fondo, il sindaco Leoluca Orlando ha dato mandato all'Amap di prendere contatto con la struttura regionale e, come già avvenuto per  l'acquedotto di Scillato, mettere a disposizione ogni risorsa  possibile per supportare l'attività del Commissario per l'emergenza  idrica". E' quanto si legge in una nota del Comune.

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

L'Amministratrice unica dell'Azienda Maria Prestigiacomo ha confermato che "da parte dell'Amap vi è il massimo impegno e la massima disponibilità a collaborare con la Regione perché è fondamentale prevenire una nuova emergenza idrica, superando la logica delle competenze e delle strettoie burocratiche. L'obiettivo comune deve  essere quello di rendere al più presto e al meglio efficienti tutti  gli invasi e tutte le reti sfruttando le risorse disponibili e dotando il nostro territorio di impianti sicuri".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • La corsa in ospedale e la disperazione, bambino di 3 mesi muore al Di Cristina

  • Maltempo in arrivo: temporali e rischio grandine, scatta l'allerta meteo

  • In Sicilia nuova ordinanza anti Covid: ingressi limitati nei locali, più controlli e stretta sui migranti

  • Suicidio in via Guido Cavalcanti, commerciante di 62 anni si toglie la vita

  • Coronavirus, in Sicilia accertati altri 29 nuovi positivi: tre a Palermo

  • "Ho ucciso io quella donna cinque anni fa: le ho stretto una corda al collo per sei minuti"

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
PalermoToday è in caricamento