Usò l'elisoccorso per tornare dalla Sardegna, ma non fu un abuso: assolto ex capo del 118

I fatti risalgono al 2015 quando Gaetano Marchese si servì del mezzo dopo un aneurisma. Scagionato assieme al suo vice, Fabio Genco, dall'accusa di peculato. Era stata la stessa Procura a chiedere l'assoluzione: "Era in pericolo di vita"

"Sono vivo per miracolo", così aveva raccontato Gaetano Marchese a gennaio 2015, quando era direttoree del 118 di Palermo ed era stato trasportato con il "suo" elisoccorso da Alghero in città, in seguito ad un aneurisma. Un viaggio che gli aveva salvato la vita, ma che aveva fatto scattare anche un'inchiesta giudiziaria per peculato. Oggi, a cinque anni di distanza, è stato assolto con formula piena, "perché il fatto non costituisce reato", così come è stato scagionato quello che all'epoca era il suo vice, Fabio Genco.

La quarta sezione del tribunale, presieduta da Fabrizio La Cascia, ha accolto sia le richieste dei difensori degli imputati, gli avvocati Francesco Bertorotta e Giuseppe Gerbino, ma anche quelle della stessa Procura: era stato infatti il sostituto procuratore Enrico Bologna a chiedere l'assoluzione al termine della sua requisitoria. Durante il processo sarebbe stato provato che il ricorso all'elicottero del 118 non sarebbe stato un capriccio o un abuso, ma una scelta giusta perché Marchese sarebbe stato davvero in pericolo di vita.

Secondo una prima ricostruzione, invece, Marchese sarebbe stato portato in prima battuta all'ospedale civile di Sassari, visto che si era sentito male mentre era in vacanza in Sardegna, ma avrebbe rifiutato il ricovero. L'ex direttore del 118 aveva quindi chiamato la centrale operativa ed era stato trasportato con l'elisoccorso di notte a Palermo, dove era stato poi curato.

A sollevare il caso, che è poi sfociato nel processo, era stato l'allora assessore alla Salute della Sardegna, ma era rimbalzata anche all'Ars e ne erano nate mille polemiche. Marchese ha sempre respinto le accuse e la sua difesa ha sotenuto che avesse agito in "stato di necessità", cioè per salvarsi la vita.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento