"Mi ha toccato le parti intime": prof indagato per violenza sessuale su un'alunna

I carabinieri all'istituto Mursia di Carini. Al centro delle indagini la denuncia presentata dai genitori della studentessa minorenne per un palpeggiamento subito da un docente. L’intervento nel giorno in cui cominciano gli esami orali per la maturità

Il liceo Mursia di Carini

Carabinieri al liceo Mursia di Carini dopo la denuncia presentata dai genitori di una studentessa minorenne per una tentata violenza subita da un docente. Nel primo giorno degli esami orali per la maturità i militari, su disposizione della Procura di Palermo, hanno perquisito l’istituto di via Trattati di Roma. Notificato l’avviso di garanzia al professore per il reato di tentata violenza sessuale aggravata.

Secondo le prime informazioni la giovane studentessa avrebbe raccontato ai genitori delle attenzioni riservate da qualche mese a lei da un docente. In più occasioni il professore avrebbe provato a palpeggiarla nonostante le residenza dell’adolescente. E in in alcuni casi ci sarebbe anche riuscito. A coordinare le indagini il procuratore aggiunto Annamaria Picozzi che si occupa delle fasce deboli.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Tragedia a scuola, morta bambina di 10 anni dopo una caduta durante l’ora di educazione fisica

  • Coronavirus, nuova ordinanza: Sicilia diventa zona gialla

  • Sicilia in zona gialla: cosa si può fare e cosa no dal 29 novembre

  • L'esito dell'autopsia sul corpo della piccola Marta: "E' stata stroncata da un malore"

  • Covid, Musumeci firma nuova ordinanza: bar e ristoranti aperti dalle 5 alle 18, ok ai negozi nei festivi

  • Scambio di morti per Covid all'obitorio del Civico, famiglia seppellisce la salma di un altro

Torna su
PalermoToday è in caricamento