Cronaca

Roy Paci omaggia le vittime del Coronavirus, esibizione davanti alla Questura

La cerimonia si è svolta in salita Antonio Manganelli e uno schieramento di equipaggi delle Volanti, in posizione di "attenti" e con saluto alla visiera, ha reso onore anche al personale sanitario impegnato nell'epidemia

Come segno di "vicinanza e di solidarietà alle donne e agli uomini della polizia che ogni giorno dedicano le proprie risorse a tutela della collettività" il trombettista Roy Paci ha suonato il Silenzio in memoria di tutte le vite stroncate da un killer silenzioso e spietato come il Coronavirus. La cerimonia si è svolta in salita Antonio Manganelli e uno schieramento di equipaggi delle Volanti, in posizione di "attenti" e con saluto alla visiera, ha reso onore alle vittime e anche al personale sanitario impegnato nell'epidemia. Dopo il ricordo di quanti hanno perso la vita a causa dell'epidemia, Roy Pacu ha suonato anche il celebre brano di Ludovico Einaudi "La vita è bella".

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Roy Paci omaggia le vittime del Coronavirus, esibizione davanti alla Questura

PalermoToday è in caricamento