menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Coronavirus, avviata raccolta fondi: "Un kit per proteggere i bimbi dei reparti pediatrici"

L’iniziativa promossa da CittadinanzAttiva Sicilia onlus per sostenere medici, genitori e più piccoli "in questo momento d’emergenza che, nei luoghi più sensibili come i reparti ospedalieri, si protrarrà ancora a lungo"

Proteggere i più piccoli e le loro famiglie dal Covid19, distribuendo un “kit di protezione” nei reparti pediatrici di Palermo e Catania. È questo l’obiettivo del nuovo progetto approdato sulla piattaforma siciliana di crowdfunding (raccolta fondi online) www.laboriusa.it. “DPI Baby | Desideriamo Proteggervi Incondizionatamente” è l’iniziativa promossa da CittadinanzAttiva Sicilia onlus per sostenere medici, genitori, ma soprattutto bambini in questo momento d’emergenza che, nei luoghi più sensibili come i reparti ospedalieri, si protrarrà ancora a lungo.

Con una piccola donazione si potrà contribuire all’acquisto dei Kit Baby DPI, che comprenderanno: mascherine personalizzate per bambini, mascherine chirurgiche per mamma e papà, mascherine ffp2 per i sanitari, termometri laser per i reparti, termometri standard per le famiglie, brochure informative per i genitori.

I dispositivi verranno distribuiti nei reparti di Chirurgia Pediatrica e Pediatria dall’Arnas Garibaldi di Nesima (Catania), presso l’Unità Operativa di Oncoematologia Pediatrica dell’Arnas Civico, Di Cristina e Benfratelli di Palermo e tra le corsie dell’Oncologia Pediatrica del Policlinico di Catania.

"L’obiettivo – spiega il segretario regionale di CittadinanzAttiva Sicilia Giuseppe Greco – è quello di potenziare la protezione dei piccoli pazienti e dei loro familiari dalla infezione da Coronavirus, contribuendo anche al benessere della famiglia attraverso un potenziamento del senso di sicurezza dei genitori, proiettato anche e soprattutto nei nostri bambini".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento