menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Nuovo caso di Coronavirus a Bagheria: positivo un quarantenne

L'uomo non presenta sintomi gravi, adesso si trova ricoverato all'ospedale Cervello. Il sindaco Tripoli: "Abbiamo portato avanti un massiccio piano di sanificazione delle strade, dico ai cittadini di restare a casa"

Un nuovo caso di Coronavirus è stato registrato a Bagheria. Si tratta di un uomo, di circa 40 anni, che non presenta sintomi gravi e che si trova ricoverato all'ospedale Cervello. Questo ulteriore caso si aggiunge a quello risultato positivo nei giorni scorsi al dipartimento Rizzoli di Bagheria. Le persone che sono entrate a contatto con lui stanno già rispettando il dovuto protocollo e quarantena e si segue la corretta procedura. Il 40enne non è in terapia intensiva. Salgono così a due i casi di Covid-19, nel comune di Bagheria.

"Il sindaco di Bagheria -  si legge in una nota del Comune - dopo tutti gli opportuni controlli e verifiche del caso, dopo contatti con l'Asp, al fine di fornire informazioni certe è intervenuto in una diretta facebook. Intanto al cittadino bagherese vanno gli auguri di una pronta guarigione da parte di tutta l'amministrazione comunale. Il Comune inoltre ribadisce il massimo rispetto delle misure per contrastare la diffusione del Coronavirus e di limitare allo stretto necessario ogni spostamento, ricordando che sono attivi su tutto il territorio i dovuti controlli".

Filippo Tripoli inoltre aggiunge: "Abbiamo portato avanti un massiccio piano di sanificazione delle strade e degli uffici comunali di Bagheria. Voglio rinnovare l’invito ai cittadini a rimanere a casa. Un invito che viene anche dagli operatori delle forze dell'ordine che stanno facendo un ottimo ed instancabile lavoro. Dovete restare a casa anche per il rispetto che si deve a chi, come medici e infermieri, sono a rischio ogni minuto perché a casa non ci possono stare. Colgo l’occasione per ringraziare tutte le forze di polizia e tutti gli operatori della sanità sull'interno territorio nazionale che ci stanno dimostrando cosa vuol dire essere una comunità e impegnarsi gli uni per gli altri a rischio della propria salute. Ma anche tutto il personale del Comune che con diligenza ogni giorno lavora per mantenere operativi i servizi essenziali.Il Comune ha infatti attivato una serie di numeri di cellulare per comunicare con gli uffici comunali che sono stati pubblicati sul sito dell’Ente. I sacrifici di tutti sono fondamentali".

"E’ essenziale – conclude Tripoli - perché non aumentino i casi, rispettare tutte le regole imposte dal Governo e dal Ministero della sanità: uscite solo in casi indispensabili, fate attenzione quando comprate la spesa, preferite il domicilio, lavatevi le mani spessissimo e soprattutto restate a casa tutto il tempo necessario. Meglio ci comporteremo prima finirà questa situazione di emergenza. I cittadini di Bagheria sappiano che devono restare distanti ma anche che non resteranno mai soli perché le Istituzioni ci sono. Auspichiamo che quanto prima arrivino anche le misure a sostegno di tutte le categorie colpite da questa crisi, e per quanto possibile studieremo delle misure anche a livello comunale".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento