rotate-mobile
Cronaca

Coronavirus, mascherine prodotte in Sicilia arrivano nelle aziende di Veneto ed Emilia

Saranno realizzate dal Distretto Meccatronica e sono destinate a imprese del settore dell'abbigliamento, degli accessori, della produzione di carta e plastica a Treviso e Bologna. Già consegnate 300 visiere in 3D alla Protezione civile regionale

Il "made in Sicily" di Meccatronica sbarca in Veneto ed Emilia Romagna. Due maxi forniture per un totale di 55 mila mascherine al mese sono state richieste da aziende delle due regioni. Si tratta di imprese del settore dell'abbigliamento, degli accessori e di produzione di carta e plastica con sedi a Treviso e a Bologna.

"Siamo orgogliosi - dice Antonello Mineo, presidente del Distretto - del lavoro che stanno facendo le nostre aziende che, in un momento difficile per l’emergenza Covid-19, hanno investito nella riconversione e nella diversificazione producendo dispositivi di sicurezza e protezione per sanitari, dipendenti pubblici e cittadini. Le richieste che stiamo ricevendo anche dal Nord Italia rappresentano il riconoscimento per le nostre produzioni che rispettano tutti i requisiti di legge”.

Proprio oggi il Distretto Meccatronica, 120 aziende per 300 milioni di fatturato e 2.500 dipendenti, ha consegnato 300 visiere in 3D alla Protezione civile regionale; 500 mascherine lavabili (non monouso) e 2 visiere in 3D sono state consegnate alla Cantina Settesoli. Ad oggi il Distretto ha consegnato 40 mila mascherine prodotte in diverse tipologie, 1.000 visiere protettive in 3D e migliaia di flaconi di gel igienizzante.

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Coronavirus, mascherine prodotte in Sicilia arrivano nelle aziende di Veneto ed Emilia

PalermoToday è in caricamento