rotate-mobile
Mercoledì, 12 Giugno 2024
Cronaca

Ippoterapia per bambini e adulti autistici, anche quest'anno la riabilitazione è a ritmo di... zoccoli

Gli interventi assistiti con i cavalli dell’Esercito si svolgeranno all'interno del centro ippico militare della caserma Cascino. Rinnovata l'intesa fra Comune, reggimento Lancieri di Aosta dell'Esercito, associazione nazionale Arma di Cavalleria, ParlAutismo, Asp e Asd Ripartiamo in sella

Rinnovata l'intesa fra il Comune, il reggimento Lancieri di Aosta dell’Esercito, l'associazione nazionale Arma di Cavalleria, l'associazione ParlAutismo, l'Asp e l'Asd Ripartiamo in sella per l'ippoterapia gratuita destinata a bambini e adulti autistici.

Gli interventi assistiti con i cavalli dell’Esercito si svolgeranno all’interno del centro ippico militare della caserma Cascino. Il progetto "Piccoli passi a ritmo di zoccoli", per il secondo anno consecutivo, consentirà ai giovani atleti di attivare e potenziare le cosiddette funzioni adattive per favorire un più facile inserimento nel contesto sociale.

"Sono orgoglioso di questa importante collaborazione - dichiara il sindaco Roberto Lagalla - grazie alla quale potranno essere realizzate attività equestri per bambini e adulti affetti da autismo o portatori di altre forme di disabilità intellettive. Questa amministrazione sta lavorando per garantire il giusto supporto ai soggetti più fragili e l’iniziativa presentata oggi permette di utilizzare la pet therapy per avviare percorsi di riabilitazione destinati a grandi e piccoli". 

L'assessore comunale alle Attività sociali, Rosalia Pennino, ringrazia gli enti e le associazioni coinvolte "per la disponibilità e la sensibilità dimostrata verso un argomento così importante". Quindi aggiunge: "La riabilitazione equestre può essere un valido strumento per potenziare le cosiddette funzioni adattive e permettere l'acquisizione di maggiori competenze sociali, dando ai ragazzi la possibilità di svolgere delle attività pratiche al fuori del contesto medico, complementari agli interventi specifici già a loro destinati, e soprattutto all’interno di uno spazio che sarà essere percepito come luogo di normalità e non della cura".

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ippoterapia per bambini e adulti autistici, anche quest'anno la riabilitazione è a ritmo di... zoccoli

PalermoToday è in caricamento