menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La filiale Bnl di corso Calatafimi dopo il colpo

La filiale Bnl di corso Calatafimi dopo il colpo

Corso Calatafimi, disarmato tenta rapina in banca: bloccato dal metronotte

L'episodio nella filiale Bnl al civico 1037. A fermarlo e a tenerlo sotto tiro una guardia giurata che lo aveva visto mentre indossava una calza per nascondere il volto. Poi l'intervento delle volanti di polizia

Ha indossato una calza per nascondere il volto, è entrato in banca e ha urlato: "Fermi, è una rapina!". Per sua sfortuna, però, la guardia giurata ha estratto la pistola, gliel’ha puntata contro ed è riuscita a bloccarlo. Poi l’arrivo della polizia. In manette un ragazzo di 26 anni, S.C.G., che ha provato un colpo nella filiale Bnl di corso Calatafimi. Il giovane, in sede di  direttissima, dovrà rispondere del reato di tentata rapina.

Il rapinatore è entrato in banca intorno alle ore 15.30, quando al suo interno c’erano alcuni clienti e i vicini negozi erano ancora chiusi. Ha lasciato intendere di essere armato e ha minacciato i dipedenti. Ma, di fatto, non ha tirato fuori né coltelli né pistole. Un particolare che non è sfuggito alla guardia giurata che, dopo aver lanciato l’allarme alle forze dell’ordine, gli ha puntato l’arma e lo ha tenuto sotto tiro fino all’arrivo delle volanti.

A quel punto sono intervenuti i poliziotti che lo hanno ammanettato e trasportato nelle camere di sicurezza della Questura per interrogarlo. Le indagini proseguono per cercare di capire se il rapinatore avesse tentato il colpo da solo o se ci fosse un complice all’esterno che gli avrebbe garantito una via di fuga. L’ultimo assalto in banca, avvenuto a Misilmeri, risale all’1 giugno e anche in quell’occasione i tre responsabili sono stati fermati e arrestati.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento