menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
(foto archivio)

(foto archivio)

Esce nonostante Coronavirus e domiciliari, 31enne arrestato dopo inseguimento

L'uomo a bordo di uno scooter ha forzato un posto di blocco in piazza Indipendenza ma si è arreso poco dopo. Il mezzo, sprovvisto di assicurazione e sottoposto a fermo amministrativo, è stato sequestrato

Ha provato a forzare un posto di blocco ma non in quanto sprovvisto di autocertificazione bensì perché, oltre al decreto anti contagio, non avrebbe dovuto lasciare l’abitazione in cui trova agli arresti domiciliari. La guardia di finanza ha arrestato A.P, 31 anni, fermato a bordo di uno scooter dopo un breve inseguimento iniziato in piazza Indipendenza.

Dopo aver fermato il fuggitivo i militari hanno avviato gli accertamenti grazie ai quali è emerso che il 31enne si trovava ai domiciliari per il reato di furto aggravato e che lo scooter utilizzato non aveva assicurazione ed era sottoposto a fermo amministrativo. Quindi l’arresto per il reato di evasione.
Anche per il suo caso si è reso necessario un collegamento in videoconferenza con l’autorità giudiziaria che ha convalidato l’arresto.

Al termine dell'intervento il ciclomotore è stato sottoposto a sequestro amministrativo. "Continuano incessanti - si legge in una nota - i controlli delle fiamme gialle in tutta la provincia, così come concordato in sede di Comitato per l’ordine e la sicurezza pubblica, per il rispetto delle misure di sicurezza adottate dall'Autorità governativa".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

PalermoToday è in caricamento