Mercoledì, 16 Giugno 2021
Cronaca Vicolo Pesacannone

Droga sotto le statue e soldi nella biancheria, arrestato un giovane

Una porta socchiusa, alcune luci accese e un forte odore di marijuana. Così gli agenti hanno trovato la piccola "centrale dello spaccio" di un ventitreenne in via Pesacannone, all'Alberghiera. In casa aveva circa 8 mila euro in contanti

Vicolo Pesacannone (foto Google)

Una porta socchiusa, alcune luci accese e un forte odore di marijuana. Così la polizia ha trovato e arrestato A.F., palermitano di 23 anni, ritenuto responsabile del reato di detenzione ai fini di spaccio di sostanze stupefacenti. Sul tavolo di quell’abitazione di vicolo Pesacannone c’erano diverse bustine di plastica contenenti stupefacente e pronte alla vendita. A terra un’altra busta, questa volta più grande, con all’interno quasi mezzo chilo della stessa sostanza.

Il controllo risale alle ore 23 di ieri, quando gli agenti sono entrati nell’immobile e hanno sentito qualcuno scappare in fretta e furia. Poi hanno constatato il quantitativo di droga custodita in casa, trovando anche due panetti di hashish nascosti sotto una statua di ceramica, un bilancino di precisione, un coltello con una lama lunga venti centimetri e banconote di vario taglio, nascoste tra la biancheria, per l’ammontare di 8 mila euro.

“Durante la perquisizione si è presentato il giovane - spiegano dalla Questura - che, incalzato dalle domande degli agenti, ha confessato di abitare nell’appartamento e che tutta la sostanza stupefacente ritrovata fosse sua. Il denaro, la sostanza stupefacente e tutto il materiale rinvenuto è sono stati posti sotto sequestro”. L’autorità giudiziaria ha disposto che il ventitreenne venisse rinchiuso in cella al carcere Pagliarelli.

Si parla di

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Droga sotto le statue e soldi nella biancheria, arrestato un giovane

PalermoToday è in caricamento