Amg, al via la ricollocazione di 40 pali della luce: "Piena sicurezza a costi ridotti"

Il Comune ha autorizzato la sostituzione dei lampioni instabili. Già collocati 4 nuovi sostegni a Sferracavallo. Nelle strade interessate si procederà con l'istituzione di temporanee zone rimozione. Butera: "Interventi di revisione nella nostra officina"

Al via la ricollocazione di 40 pali di pubblica illuminazione rimossi perché non più stabili e sicuri. Amg Energia ha avviato l’intervento di manutenzione straordinaria che è stato autorizzato dall’assessorato alla Rigenerazione urbana del Comune di Palermo con un impegno di 33.988 euro. Già collocati 4 sostegni a Sferracavallo (uno in piazzale Bellevue, uno in via Barcarello angolo via del Tritone, due in via Sferracavallo) e da oggi l’intervento è in corso in via della Concordia dove saranno collocati i primi 3 pali (in tutto ne saranno collocati 5) e in via Trabucco dove saranno collocati 2 pali.

Si tratta di sostegni rimossi in quanto potenzialmente pericolosi per la presenza di corrosione nella sezione di incastro. “Nell’ambito delle verifiche svolte sugli impianti di illuminazione, come concordato con l’Amministrazione comunale ogni volta che un sostegno non assicura le necessarie condizioni di sicurezza, la nostra società lo rimuove a tutela dell’incolumità di persone e cose”, sottolinea il presidente di Amg Energia, Mario Butera.

I quaranta pali vengono ricollocati secondo le priorità individuate dall’ufficio Infrastrutture e Servizi a rete e sono distribuiti a macchia di leopardo in varie zone della città: nelle strade interessate dalle attività si procederà con l’istituzione di temporanee zone rimozione per consentire le operazioni. Gli operatori della società partecipata del Comune hanno già effettuato tutte le attività propedeutiche: dalla preparazione dei blocchi di fondazione con eliminazione di eventuali monconi alla lavorazione dei pali che sono stati ricondizionati per la successiva installazione, alla preparazione e al cablaggio delle armature. Vengono riutilizzati, infatti, pali recuperati fra quelli dismessi dopo essere stati  “rigenerati”. “Garantiamo piena sicurezza ma con una riduzione di costi - prosegue il presidente Butera -. Nella nostra officina i sostegni sono stati sottoposti ad un accurato e complessivo intervento di revisione, con l’eliminazione della corrosione e l’utilizzo di una nuova guaina”.

Ecco le altre strade interessate dalla ricollocazione dei sostegni oltre a quelli già installati e in corso di collocazione: via Barcarello (3 pali), corso Calatafimi (2 pali), via Giuseppe Pagano (2 pali), via Filippo Paruta (2 pali), via Domenico Russo (4 pali), via Francesco Speciale (2 pali), via Michele Titone (3 pali), via Emanuela Loi (3 pali), via Croce Rossa (3 pali), via Gaetano La Loggia (2 pali), piazza Turba (1 palo), via Carmelo Trasselli (2 pali).

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, ordinanza di Musumeci: in Sicilia negozi chiusi la domenica e nei festivi

  • Sottopassi di viale Regione chiusi, allagamenti e spiaggia "sparita": Palermo dopo una notte di maltempo

  • "Caricate i posti o la Sicilia diventa zona rossa": bufera per l'audio del dirigente della Regione

  • Dal nuovo Riina al nipote di Michele Greco, boss ballano la techno: spot shock di Klaus Davi

  • Tamponi nelle scuole, l'Asp rende noto il calendario: ecco gli istituti coinvolti

  • Incidente al drive in della Fiera, malore dopo il tampone: marito e moglie con auto contro il muro

Torna su
PalermoToday è in caricamento