Giovedì, 13 Maggio 2021

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Le ruspe tornano in azione a Carini: la bonifica della costa va avanti | VIDEO

La seconda tranche di demolizioni ha preso il via a marzo e non è ancora finita. Questa mattina le ruspe hanno buttato giù un'altra casa a ridosso del litorale.

Il sindaco Giovì Monteleone quattro mesi fa ha affidato il delicato compito di ridurre in macerie ben sette immobili ad una ditta privata che ha già messo in atto diversi interventi sul lungomare carinese. L'ultimo, prima di quello di oggi, lo scorso 19 aprile ha riguardato un'abitazione di circa 300 metri quadrati, realizzata su due piani. Dopo le demolizioni sul lungomare Cristoforo Colombo, a giugno, per la prima volta è stato abbattuto anche un edificio collocato in centro: un ecomostro che deturpava il rione Sofia da oltre 40 anni. La lotta all'abusivismo edilizio e al degrado non si ferma. Lo scorso 20 luglio è iniziata anche la pulizia delle aree liberate dal cemento e delle zone comunali diventate discariche. "Nelle aree - annunciava il sindaco - verranno collocate le barriere New Jersey per impedire ai delinquenti di sporcare e inquinare. Purtroppo difficoltà legate a mancanza di personale e alla vastità del territorio non ci consentono un monitoraggio costante e totale. Le parallele dell'autostrada saranno comunque monitorate e chi trasgredirà l'ordinanza di deposito rifiuti sarà sanzionato , com'è successo fino a stamattina, con un minimo di 600 euro".

Si parla di

Video popolari

Le ruspe tornano in azione a Carini: la bonifica della costa va avanti | VIDEO

PalermoToday è in caricamento